Maxi rissa tra famiglie, cinque denunce e due arresti dei carabinieri

Cruenta rissa a coltellate nella notte tra nuclei familiari di origini romene e albanesi, aggrediti i carabinieri intervenuti

Pubblicità

CAPRAROLA – Cinque persone denunciate e due arrestate a seguito di una maxi rissa avvenuta la notte scorsa nella cittadina di Caprarola. Si tratta di un diverbio tra famiglie albanesi e rumene finito a colpi di coltello e la corsa in ospedale per le ferite riportate.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Ronciglione e della stazione di Caprarola sono dovuti intervenire in forze per sedare la rissa e calmare gli animi dei contendenti, tra i quali anche un minorenne, anch’esso denunciato, rimasto ferito durante la colluttazione e finito in prognosi riservata insieme agli altri componenti della famiglia.

I militari intervenuti sono stati anche aggrediti ed è stato necessario l’utilizzo dello spray urticante per riuscire a mantenere la sicurezza. Per gli arrestati i reati riguardano violenza e resistenza a pubblico ufficiale; dovranno invece rispondere per rissa aggravata da lesioni, tentato omicidio e porto abusivo di armi cinque cittadini di origini rumene e albanesi.

Ultime

Bullismo e cyberbullismo, i carabinieri incontrano gli studenti

L’iniziativa è stata promossa dai Carabinieri della Compagnia di Montefiascone e della stazione di Bolsena, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la direzione didattica dell’istituto comprensivo di Grotte di Castro.

Una ruota panoramica per ammirare dall’alto Bolsena e il lago

Bolsena avrà la sua ruota panoramica con vista lago....

Sagra dell’Asparago Verde di Canino: il re mangiatutto protagonista della festa

Due giorni di musica, artigianato e cibo per celebrare la qualità e l'autenticità dell'asparago di Canino e scoprire le bellezze della Maremma viterbese.

Montalto: truffa agli anziani, presi in due

Denunciati due ventenni dai carabinieri