Memorial Marco Marinetti, giro di boa a Ladispoli

0

LADISPOLI – Si è svolto domenica 21 giugno il “Memorial Marco Marinetti”, prima tappa del Trofeo Etruria in vela che da quest’anno diventa il primo progetto pilota per la diffusione dello sport e del territorio per il Coni Lazio e i comuni dell’Etruria Meridionale. Dopo tanti anni di assenza una regata velica torna nel centro della città di Ladispoli. Molti i curiosi e gli interessati che affacciandosi verso mare hanno visto un grande spettacolo di vele colorate. Trenta imbarcazioni si sono confrontate per aggiudicarsi il podio nelle varie categorie. “Vedere un progetto, che unisce tante realtà, circoli sportivi, associazioni e appassionati, ripetersi negli anni e crescere non solo in termini di agonismo, ma anche di ecosostenibilità e impegno sociale, riempie il territorio di grandi valori fondamentali per la crescita di una società civile” – afferma entusiasta Giorgio Lauria, vicesindaco della città di Ladispoli -. Efficiente l’organizzazione che ha gestito le varie fasi delle giornata: con la collaborazione dell’ASD Amici del mare l’approdo di tutte le imbarcazioni provenienti dai vari circoli dell’Etruria, con la collaborazione dello staff dell’ASD velica Ladispoli la gestione di tutta la regata, con la grande ospitalità dello stabilimento Molto, dove si sono effettuate le premiazioni finali con la professionalità dei bagnini della Water academy che si sono preoccupati della sicurezza in mare.

“Grandissima emozione da parte mia – dice Marco Gregori uno degli organizzatori – dopo tanti anni torna una regata nelle acque di Ladispoli da dove tutto era iniziato. Ho avuto modo, inoltre, di partecipare nella classe catamarani con un giovanissimo prodiere, Irene Melzi. Trasmettere la passione per il mare è forse una delle cose che mi da più soddisfazione nella vita”.

Nella classe derive vincono Daniele Battaglia e Matteo De Angelis dopo un avvincente competizione con i loro storici avversari Alberto Concutelli e Alessandro Susini. Nella classe laser vince Enrico Di Lorenzo, già detentore del titolo 2014, davanti agli “inossidabili” Riccardo Tomassini e Paolo Fidenzoni. Nella Classe catamarani vincono Gregori Marco e Irene Melzi davanti ad un giovanissimo equipaggio femminile capitanato da Francesca Del Gaudio e Martina Fragalà. Nella Classe A vince Edoardo Belli Contarini davanti a Leonardo Rinaldi. Costretto al ritiro Maurizio Vittucci per una rottura all’albero durante la prima boa di Bolina. Siamo sicuri che già dal prossimo appuntamento tornerà ad essere competitivo.

Alle premiazioni presenti: Il vice sindaco della città di Ladispoli Giorgio Lauria, Il presidente degli Amici del mare Tonino Chiappini, il presidente Pelagos Massimo Castellano. “Ringraziamo il presidio sanitario effettuato dall’associazione nazionale bersaglieri Ladispoli nucleo protezione civile La Fenice e la Capitaneria di Porto di Ladispoli – afferma l’organizzazione – per il continuo supporto”.

Durante le premiazioni tutti i regatanti hanno potuto degustare i vini locali della cantina La Rasenna.  “Un ringraziamento a: Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Oceansurf, Cantina la Rasenna, Massimi ECosoluzioni, autocarrozzeria Ciampa, Emporio concept store, circolo Il Gabbiano, Officina19 eventi&comunicazione.

Prossimi appuntenti:
il 5 luglio “veleggiata in rosa” a sostegno delle donne nel sociale e nella malattia. Una sfilata di vele da Marina di San Nicola a Torre Flavia tutti in rosa.
Il 12 luglio seconda tappa del Trofeo a Marina di Cerveteri presso l’associazione Nautica Campo di Mare.