MONTALTO DI CASTRO – Oltre tremila dischetti in meno sulle spiagge del Lazio. Montalto ha risposto con entusiasmo all’iniziativa ambientale che porta l’hashtag #cacciaaldischetto, lanciata da Clean Sea Life a seguito del versamento in mare di centinaia di migliaia di dischetti di plastica fuoriusciti a febbraio da un depuratore di acque reflue in provincia di Salerno.

Nel pomeriggio di sabato 14 aprile un gruppo di cittadini volontari si è dato appuntamento alla foce del fiume Fiora, per iniziare la raccolta lungo il chilometro di spiaggia che interessa la stagione balneare della cittadina castrense. A fine intervento sono stati raccolti oltre duemiladuecento dischetti.

I volontari hanno inoltre riempito una ventina di sacchi contenenti plastica di ogni genere, bottiglie di vetro, alluminio, polistirolo e altri rifiuti che deturpavano l’arenile.

Un gesto di grande solidarietà verso l’ambiente, verso un luogo di villeggiatura e un territorio che dal punto di vista storico e archeologico è una delle perle della Tuscia. L’iniziativa spontanea dei cittadini aveva già avuto inizio la scorsa settimana: più di mille dischetti di plastica erano stati raccolti sulla spiaggia, trasportati dalle forti mareggiate.