MONTALTO DI CASTRO – Paura sul litorale per una violentissima ondata di maltempo che sta causando danni e allagamenti. Il forte vento ha abbattuto molte piante del territorio, e diversi sono tuttora gli interventi dei vigili del fuoco, della protezione civile e delle forze dell’ordine.

Il mare in tempesta ha causato allagamenti al lido, dove l’acqua ha raggiunto gli stabilimenti balneari. Il lungomare Harmine, con una ordinanza del sindaco, è stato chiuso al traffico – anche pedonale – dalle ore 15 di oggi. Chiuse anche altre strade dalla polizia locale, che da questa mattina, assieme a volontari e carabinieri, stanno intervenendo per affrontare l’emergenza.

Il comune ha aperto il Coc (Centro operativo comunale) presso la sede della Prociv Arci Vulci I. Presenti il comandante della polizia locale Adalgiso Ricci, l’assessore Giovanni Corona e il vicesindaco Luca Benni. “Stiamo lavorando senza sosta per ripristinare le strade – ha detto il vicesindaco -. Grazie ai volontari, alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco e alle ditte private che si sono messe a disposizione per aiutare la popolazione”.

Rami e alberi caduti si registrano anche sulla strada regionale Castrense. Qui la viabilità è compromessa e si consiglia di andare adagio. Il fiume Fiora sta raggiungendo livelli di guardia.

A Tarquinia l’Aeopc e i pompieri sono intervenuti per la rimozione di alberi e rami caduti sulla carreggiata. Allagamenti anche al lido, negli stabilimenti balneari.