13.7 C
Viterbo
sabato 8 Maggio 2021

Nas carabinieri, chiuso un salumificio all’Amiata

Precarie condizioni igienico sanitarie, sporco diffuso, scarti di lavorazione non correttamente smaltiti, presenza di escrementi di roditore sul pavimento e a ridosso di scaffalature e attrezzature. Questa la situazione che hanno trovato i carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità di Livorno in occasione di un’ispezione ad un salumificio con sede nella zona dell’Amiata, in provincia di Grosseto.

I militari, a seguito dell’ispezione, hanno elevato le previste sanzioni per l’inosservanza delle varie prescrizioni in materia igienico sanitaria e per l’omessa applicazione delle procedure di autocontrollo. I carabinieri del Nas hanno inoltre attivato personale dell’Asl competente, che ha disposto l’immediata chiusura del locale e la sospensione dell’attività del salumificio. Il valore del locale è stata stimata in circa 1 milione di euro.

I carabinieri hanno infine disposto il “blocco sanitario” di tutti i prodotti – oltre 200 kg di carne lavorata – presenti in magazzino, pronti per la vendita ma che non potranno essere movimentati dall’azienda in ordine alle carenze rilevate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie