Olio, il patrimonio antico in mostra al Museo della Ricerca Archeologica

L'inaugurazione venerdì 7 dicembre alle ore 16.30 presso il Complesso conventuale di S.Francesco

CANINO – Venerdì 7 dicembre, alle ore 16.30 sarà inaugurata la Mostra “Olio. Patrimonio antico, risorsa moderna. Materiali dagli scavi di Vulci” nell’ambito della 58° festa dell’Olio di Canino.

La coltivazione dell’olivo e la produzione di olio vantano una storia lunghissima che trovò particolare favore in Grecia e poi in Etruria, dove il clima e le capacità tecniche garantirono una notevole diffusione del prezioso prodotto.

La mostra, inserita nell’ambito dei festeggiamenti della Festa dell’Olio di Canino- che si ripete da molti decenni ed è diventata un appuntamento annuale ormai caratteristico della cittadina della Tuscia – accoglie materiali provenienti dai recenti scavi della città etrusca di Vulci testimoniando il largo uso dell’olio in antico, oltre che nell’alimentazione, nella cosmesi, nell’illuminazione e nei rituali funebri.

L’esposizione, realizzata anche grazie al supporto di Fondazione Vulci e della Duke University-Vulci 3000 Project, si inserisce nel percorso del Museo della Ricerca Archeologica nel bel Complesso conventuale di S.Francesco e vuole essere un piccolo omaggio a una delle ideatrici dello stesso Museo, Patrizia Petitti, già funzionario archeologo della Soprintendenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.