Oltre 260 volontari della Protezione civile al raduno regionale

Hanno preso parte 35 organizzazioni di volontariato della regione Lazio

Il presidente nazionale Aeopc Italia: “Giusta occasione per ripresentare l’organico della nostra colonna mobile”

TARQUINIA – Oltre 260 volontari della regione Lazio hanno partecipato in questo weekend  a Tarquinia Lido al raduno regionale dei volontari di Protezione civile. Una due giorni che ha dato la possibilità alle associazioni e ai gruppi comunali del coordinamento Modavi Aeopc Italia di approfondire le tecniche e gli interventi in caso di emergenza.

“Questo speciale raduno incontro è stata la giusta occasione per ripresentare l’organico della nostra colonna mobile – spiega Alessandro Sacripanti, presidente nazionale Aeopc Italia – anche a seguito del nostro intervento nel centro Italia nel post sisma ad Amatrice, dove siamo stati per diversi mesi a portare assistenza alla popolazione duramente colpita dal terremoto”.

“Hanno preso parte al raduno 35 organizzazioni di volontariato della regione Lazio – continua Sacripanti – che fanno parte del cerchio Aeopc Italia, e abbiamo installato un vero e proprio campo con tende ministeriali, tensostrutture e numerosi mezzi speciali e attrezzature che sono la cornice essenziale delle specializzazioni per le varie tipologie di intervento sui settori della protezione civile”.

Nel corso della giornata ha presenziato anche il dott. Giuseppe Tibaldeschi funzionario dell’Agenzia Regionale di Protezione civile, che ha portato i saluti del direttore il dott. Carmelo Tulumello e ha seguito le fasi dell’esercitazioni svolte dai volontari. Sono intervenuti anche il vicesindaco Manuel Catini e il consigliere comunale, delegato alla Protezione civile, Roberto Benedetti. Gli stessi hanno evidenziato l’importanza del volontariato di protezione civile e gli intenti futuri dell’amministrazione sulla collaborazione tra Aeopc e gruppo comunale. E’ intervenuto anche Emanuele Buffolano, presidente nazionale del Modavi Protezione civile, che ha illustrato le prospettive della colonna mobile e le procedure operative.

Sono poi intervenuti al campo per portare i saluti ai volontari del coordinamento Aeopc Italia, il consigliere comunale di Tarquinia Renato Bacciardi, il vicesindaco di Gallese Roberto Cutigliano e il sindaco di Corchiano Paolo Parretti.

“Ringrazio – prosegue il Presidente Sacripanti – tutti i volontari del coordinamento Regionale Aeopc Italia, per aver messo ancora una volta in evidenza alla collettività le buone pratiche del il volontariato di protezione civile”.

Advertisement