Oltre 5mila prodotti sequestrati a Civitavecchia

0

Nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Civitavecchia hanno sequestrato, nel mese di marzo, oltre 5.000 prodotti pericolosi e riportanti segni mendaci.

La spedizione, stivata in un container proveniente dalla Cina, era costituita da 5.240 zanzariere elettriche provviste della marcatura CE ma non conformi in materia di sicurezza dei prodotti.

La pericolosità della merce, già oggetto di segnalazioni su prodotti analoghi per la mancata
rispondenza alla normativa comunitaria in materia di basso voltaggio e pubblicate nella banca dati Rapex (Rapid Alert System for dangerous non-food products – Sistema europeo di allerta rapido per i prodotti pericolosi non alimentari), è stata confermata anche dall’Istituto Marchio di Qualità (IMQ).

L’assenza delle condizioni di sicurezza previste e il contestuale rischio grave per il consumatore costituisce e integra la violazione del Codice del consumo (D.lgs. 206/2005) e dell’art. 517 del Codice Penale. L’autore dei reati ipotizzati è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.