Omicidio a Civitavecchia, figlio uccide la madre a coltellate

Il dramma al culmine di una lite tra madre e figlio

CIVITAVECCHIA – E’ stata trovata nella taverna di casa, riversa a terra, in una pozza di sangue, con diversi segni di colpi di arma da taglio. Una tragedia familiare quella che si è consumata ieri sera a Civitavecchia, dove un 30enne ha ucciso la madre di 55 anni.

E’ stato lo stesso figlio, che sembrerebbe essere un paziente con problemi psichici, a chiamare le forze dell’ordine: “Venite, ho ucciso una persona”, avrebbe detto al telefono all’operatore del 113. Quando gli agenti sono intervenuti in casa, un appartamento alla periferia della cittadina portuale, hanno trovato la donna ormai priva di vita, e un coltello da cucina di grosse dimensioni con la lama rotta.

Sul posto anche gli operatori del 118, che non hanno potuto fare altro che accertare la morte della donna. L’omicidio sarebbe avvenuto a seguito di una lite: il figlio, in preda ad un raptus, avrebbe preso il coltello e colpito da madre più volte fino a toglierle la vita.

L’uomo è stato arrestato e trasferito al carcere della cittadina. Sono in corso ulteriori indagini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.