Operaio muore in una cava di marmo a Carrara

Luciano Pampana, 58 anni del Viterbese, è morto schiacciato sotto una pala meccanica

0

CARRARA – Grave incidente su lavoro alle cave di marmo di Carrara. Luciano Pampana di 58 anni, originario di Soriano nel Cimino (Viterbo), è morto a causa di un grave trauma  riportato da una pala meccanica.

L’incidente è avvenuto questa mattina nella cava Fiordichiara, nel bacino marmifero di Fantiscritti. Sul posto sono intervenuti la polizia di Stato, i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e il personale della medicina del lavoro della Asl.

Il sindaco Francesco De Pasquale e l’amministrazione comunale esprimono a nome della Città tutta il proprio profondo cordoglio per la tragedia avvenuta questa mattina.

Interpretando il sentimento di vicinanza e partecipazione di tutta la popolazione carrarese al dolore della famiglia e di tutti i lavoratori del settore estrattivo del marmo, la Giunta comunale ha quindi proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata di oggi 11 maggio.

“Si tratta di un’altra immane disgrazia che tocca la nostra città – commenta il Sindaco De Pasquale – e che ci ricorda ancora una volta quanto sia importante la prevenzione e la sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolar modo alle cave dove il pericolo è sempre dietro l’angolo. Il mio sentimento di vicinanza e quello della Giunta va quindi ai familiari di Luciano Pampana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.