2.8 C
Lazio

Organizzati dai volontari turni h24 per il maltempo

L'Aeopc di Tarquinia
L’Aeopc di Tarquinia

TARQUINIA – Sono stati giorni di intenso lavoro quelli svolti dai volontari della Protezione civile dell’AEOPC Tarquinia, che nel corso di questa lunga allerta meteo regionale, hanno svolto una costante azione di monitoraggio del territorio e dei fiumi, intervenendo in diverse occasioni per alcuni allagamenti e per rimuovere alcuni alberi e grossi rami dalle sedi stradali. A seguito dell’avviso di allerta meteo regionale – afferma il segretario dell’AEOPC Alina Serban – abbiamo subito organizzato le squadre, con mezzi fuoristrada, attrezzature manuali e motopompe idrovore che si sono alternati per cinque giorni consecutivi h24, facendo la rotazione tra volontari stazionati presso la sede operativa a Tarquinia Lido.

I volontari Aeopc gia dai giorni scorsi stati impegnati su chiamata della sala operativa regionale anche nei pressi di Roma e Viterbo con squadre attrezzate per gli interventi idrogeologici. La scorsa notte i nostri volontari nonostante l’orario si sono subito messi al lavoro per un intervento relativo ad allagamento. Anche le nostre guardie zoofile sono state impegnate nel soccorrere alcuni cani vaganti sulle strade  che a causa del forte maltempo potevano creare forti disagi alla viabilità. Nel frattempo – continua – abbiamo anche svolto una importante azione di controllo dei livelli dei nostri due principali fiumi Marta e Mignone, tenendo informata sulla situazione corrente il disaster manager della sala operativa di Protezione civile della Provincia di Viterbo, Gaetano Bastoni».

Parole di elogio per il costante lavoro svolto sul territorio sono state espresse ai volontari dal vice sindaco di Tarquinia Renato Bacciardi. «L’Aeopc svolge un forte lavoro per la collettività, sia in campo ambientale che nella protezione civile. Sono sempre pronti ad ogni chiamata, e questa loro tempestività consente di poter contenere al minino i danni soprattutto in queste ore di allerta meteo, l’amministrazione ringrazia i volontari per quanto stanno facendo».

LEGGI ANCHE  Pusher arrestato a Viterbo, trovata eroina e hashish in casa

«I volontari diretti da Alessandro Sacripanti – aggiunge il presidente dell’Università Agraria Alessandro Antonelli – sono impegnati con grande professionalità su ogni fronte. In questi giorni di maltempo li abbiamo visti svolgere importanti interventi sia di giorno che di notte, garantendo un costante monitoraggio del nostro territorio. Lo stesso per i nuclei di guardie zoofile che sappiamo essere stati impegnati anche in ore notturne per contrastare la raccolta di frodo di funghi all’interno della riserva della Civita. I volontari Aeopc sono un valore aggiunto e troppo spesso nell’ombra svolgono azioni che danno molta lucez».

«Ringrazio i nostri volontari – conclude il segretario dell’AEOPC Alina Serban – che ancora una volta si sono messi a disposizione della collettività svolgendo e mettendo a frutto quanto appreso dai corsi di formazione di Protezione civile, e ringrazio la Polizia locale, con cui abbiamo lavorato in sinergia in diverse occasioni in questi giorni di maltempo».

L’AEOPC ricorda che i volontari continuano a mantenere alto il livello di controllo e per questo ricordano di chiamare il numero verde 803555 della Protezione civile della Regione Lazio per qualsiasi segnalazione o situazione di emergenza.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  A Tarquinia arriva il Tandem del Gusto con Namo e Belle Hélène