18.4 C
Lazio

HOME

Spaccio nei boschi, un arresto e una denuncia dei carabinieri

I pusher durante la fuga nella boscaglia hanno aggredito i carabinieri. Sequestrate 32 dosi di cocaina

Reti fantasma: “C’è bisogno di un cambiamento culturale”

Le reti fantasma rappresentano una vera e propria emergenza ambientale, non solo perché disperdono nell’habitat marino le...

Covid: scontri a Napoli contro le restrizioni

NAPOLI - Guerriglia urbana davanti al palazzo della Regione, dove i manifestanti hanno pesantemente protestato lanciando bombe carta e fumogeni contro le...

“Passi in avanti su Imu agricola e legge danni fauna selvatica”

VITERBO – Coldiretti Viterbo comunica due primi passi in avanti in fatto di normative in agricoltura. Il primo riguarda l’Imu dei terreni nelle aree svantaggiate che ha finalmente raggiunto l’attenzione nell’aula del Senato.

Dalla moratoria, fino al 31 marzo, per le sanzioni da ritardato pagamento alla detrazione di 200 euro, in quei comuni della cosiddetta “collina svantaggiata” per i terreni posseduti e condotti dai coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali che, nella nostra provincia, riguarda la quasi totalità dei centri e comunque l’iter sull’Imu non è ancora conclusa e Coldiretti continua la propri azione affinché si arrivi ad una complessiva ridefinizione delle aree.

Il secondo passo in avanti, riguarda i danni  da fauna selvatica e, anche in questo caso, è stata approvata, dopo un iter lungo e travagliato, una nuova legge da parte del Consiglio regionale che prevede, tra le altre cose, finanziamenti per i coltivatori diretti e per gli imprenditori agricoli che necessitano di fondi per adottare misure preventive, come ad esempio le recinzioni elettrificate.

La legge, inoltre, prevede l’uso di strumenti alternativi di indennizzo come le assicurazioni e sarà finalmente un’occasione che consentirà di tirare un sospiro di sollievo ai tanti agricoltori che sempre più frequentemente subiscono ingenti danni alle coltivazione ed agli allevamenti.

“Aspettavamo queste buone notizie da mesi – afferma il direttore della Coldiretti di Viterbo Ermanno Mazzetti – un periodo lungo in cui ci siamo battuti costantemente a fianco di Coldiretti Lazio per meritare l’attenzione dovuta a questi argomenti centrali per la nostra agricoltura”

“Finalmente – conclude il presidente della Coldiretti della Tuscia Mauro Pacifici – iniziamo ad ottenere la giusta attenzione ossia una più equa legislazione in grado di tutelare gli interessi della categoria, volano dell’economia e custode del territorio”.

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.