19.6 C
Viterbo
sabato 24 Luglio 2021

Pd e Orizzonte Lazio in piazza contro la propaganda fascista e nazista

Domenica prossima il Pd di Montalto e Orizzonte Lazio scenderanno in piazza per raccogliere le firme contro la propaganda fascista e nazista.

“Ci impegniamo perché questa proposta diventi concreta contro la propaganda fascista e nazista – scrive in una nota il Pd -. Il contributo del cittadino sarà un passo in avanti per non ripetere gli errori del passato”.

Il gazebo sarà presente dalle 10 alle 12 a Montalto, su Viale Aurelia Tarquinia, oppure a Pescia Romana, al Borgo Nuovo.

All’iniziativa sarà presente anche Orizzonte, circolo Lazio, per la raccolta di firme per la legge Stazzema contro la propaganda nazista e fascista. “Da troppi anni assistiamo al proliferare di revisionismi storici – afferma il segretario di Orizzonte, circolo Lazio, Sebastiani Stefano – che mirano a riabilitare il triste periodo storico che fu il Fascismo e con essi cresce la propaganda inneggiante al fascismo tramite calendari, gadget, manganelli in libera vendita con scritte frasi riconducibili al Duce.

Infatti, se nella Costituzione Italiana viene fatto divieto a chiunque di ricostruire il partito fascista, così non è per la propaganda di esso. Il fascismo fu un periodo storico in cui furono aboliti diritti quali la libertà di voto e di stampa, uccisioni di avversari politici, rappresaglie e fucilazioni sommarie. Molti italiani furono deportati in campi di concentramento e di sterminio dai nazisti con la complicità dei fascisti. Oggi circa il 16% crede che la Shoah non sia mai esistita o che sia stata meno devastante ce disumana di quanto viene raccontato nei libri di storia. Firmare per questa legge è un dovere morale che abbiamo verso tutte quelle persone che sono morte per riportare la democrazia in Italia, a coloro che sono morti sui campi di battaglia in Russia, Grecia o Africa per soddisfare l’ego smisurato di un dittatore. Lo dobbiamo a tutti quelli uomini, donne e bambini innocenti, morti nelle rappresaglie nazifasciste. Lo dobbiamo per le generazioni future affinché non vivano l‘odio che una certa politica professa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie