Percepiscono indebitamente il Reddito di cittadinanza, altre denunce nella Tuscia

Pubblicità

FARNESE – Altri casi nella Tuscia di persone che hanno indebitamente percepito il reddito di cittadinanza. I carabinieri della stazione di Farnese, unitamente ai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo, hanno denunciato una donna del luogo che pur di avere il reddito di cittadinanza ha attestato falsamente la residenza percependo la somma di 5mila euro.

Una volta ottenuto il beneficio ha omesso di comunicare di avere conseguito un nuovo contratto di lavoro che avrebbe dovuto bloccato l’erogazione del reddito, peraltro non spettante perché percepito in modo fraudolento.

I carabinieri hanno svolto indagini di iniziativa, scoperto la frode. La procedura per il conseguimento del Reddito di cittadinanza è stata sospesa.

A Faleria invece i carabinieri hanno effettuato dei controlli investigativi su due donne residenti nella cittadina e un uomo residente a Calcata, scoprendo che per percepire il reddito di cittadinanza hanno attestato false dichiarazioni relative alla composizione del proprio nucleo familiare e percependo quindi indebitamente 15mila, 5mila e 2.500 euro. I tre sono quindi stati denunciati e anche in questo caso l’erogazione del reddito è stata sospesa.

Ultime

In piscina per tutti, parte il progetto sociale di PS&M con l’Asd Delfino

La piscina sarà aperta a tutti gratuitamente ogni domenica a partire dal 1° aprile 2023 fino al 27 maggio 2023 (esclusa la domenica di Pasqua).

Bullismo e cyberbullismo, i carabinieri incontrano gli studenti

L’iniziativa è stata promossa dai Carabinieri della Compagnia di Montefiascone e della stazione di Bolsena, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la direzione didattica dell’istituto comprensivo di Grotte di Castro.

Una ruota panoramica per ammirare dall’alto Bolsena e il lago

Bolsena avrà la sua ruota panoramica con vista lago....