Piansano presenta il piano di emergenza comunale

PIANSANO – La piccola cittadina della Tuscia ha il suo piano di emergenza comunale. Verrà presentato in un incontro giovedì 2 marzo, alle ore 18, presso la sala congressi, organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo comunale di Protezione civile. Interverrà inoltre il comandante della stazione carabinieri locale sul delicato tema delle truffe agli anziani.

Il Piano di emergenza comunale è uno strumento operativo che, in presenza di calamità o di emergenze di rilievo, consente di coordinare le attività della struttura del Comune nel quadro delle competenze di tutti gli enti e organi preposti alla protezione civile, comprese le associazioni di volontariato.

“Il Piano nasce da una stretta collaborazione – afferma il sindaco Andrea Di Virginio – con la Protezione civile comunale che ha messo a disposizione le professionalità dei suoi volontari. In particolare voglio ringraziare il professor Luciano Papacchini i suoi collaboratori Leonardo Bordo e Daniele Olimpieri, il corpo dei vigili urbani nella persona del comandante Fernando Martinelli e Fiorella Bronzetti; il coordinatore della protezione civile Franco Virtuoso: tutti si sono prodigati per la redazione del piano rispettando i tempi dettati dalla Regione Lazio, la quale si è complimentata per la precisione del piano stesso”.

Il Piano di emergenza comunale, la cui adozione è sollecitata a tutti i Comuni del Lazio da parte della presidenza della Regione, è ispirato a una visione non più limitata al solo soccorso, ma a un’attività integrata che trae origine dalla previsione e dalla prevenzione, al fine di minimizzare i rischi per l’incolumità pubblica. Il fine ultimo è una gestione globale dell’emergenza, dall’analisi delle criticità territoriali in termini geomorfologici e antropici all’organizzazione di tutte le procedure d’emergenza, dall’attività di monitoraggio del territorio all’azione in caso di crisi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.