Piansano punta sull’archeologia: le recenti scoperte in un convegno

L'11 gennaio si parla di ricerche archeologiche e valorizzazione del patrimonio, tra prospettive e progetti

0

PIANSANO – Prosegue l’impegno del Comune di Piansano per la valorizzazione e la promozione del patrimonio storico e archeologico del territorio. Attività che negli ultimi tempi hanno permesso di ampliare la collezione dell’Antiquarium comunale e di rendere accessibile al pubblico una necropoli, oggetto di campagne di scavo.

Sabato 11 gennaio 2020, presso la sala conferenze di Via Maternum, saranno presentati i risultati delle recenti campagne di scavo nella quarta edizione della giornata di studi archeologici “Ricerche archeologiche e valorizzazione del patrimonio: prospettive e progetti”, a cura del Comune di Piansano e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale con la collaborazione del Gruppo Archeologico Piansano (G.A.P.).

I lavori inizieranno alle ore 16. Dopo gli indirizzi di saluto del sindaco Roseo Melaragni e della consigliera delegata alla cultura Aura Colelli, il primo intervento (16.20) è affidato all’archeologa Biancalisa Corradini (Soprintendenza) sul tema “Tutela e valorizzazione nel territorio di Piansano”. A seguire (ore 16.40) Marco Marchetti, responsabile del laboratorio misure di geofisica applicata dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, parlerà di “Uso e potenzialità delle tecnologie applicate nella ricerca archeologica: le prospezioni geofisiche nell’area di Poggio del Cerro”.

Alle 17.10 pausa caffè. Quindi interverranno l’archeologa Alessia Savi Scarponi (17.30) su “Recenti scoperte archeologiche alla necropoli di Poggio del Cerro” e a seguire (17.50) il designer Massimo Legni, dello studio Architutto Designer’s, illustrerà la “Realtà virtuale e realtà aumentata per l’archeologia: i vantaggi delle ricostruzioni 3D e dell’utilizzo delle moderne tecnologie virtuali. Il caso della tomba di via Maternum”.

Rossana Giannarini, project manager, tratterà alle 18.10 intorno al tema “Il Distretto Tecnologico e il progetto ‘The Time Machine’: le nuove tecnologie applicate ai beni culturali per la fruizione e la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio”. Ultimo intervento con Germano De Simoni, presidente del Gruppo Archeologico di Piansano e la consigliera Aura Colelli su “Le attività del Gruppo Archeologico di Piansano: il ruolo sociale del volontariato per la salvaguardia del patrimonio culturale e della memoria storica del territorio”.

ALTRE NOTIZIE  Misure restrittive fino al 13 aprile, Arena: "Pienamente d'accordo"

L’iniziativa è ad ingresso libero e senza obbligo di prenotazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.