18.3 C
Lazio

HOME

00:23:05

Nuove misure anticovid: tutte le novità, dalle zone rosse ai turni per le scuole

ROMA - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato in diretta televisiva le nuove misure anticovid. Si tratta di un provvedimento...

Sequestrati circa 1,5 chili di droga, due arresti dei carabinieri

MARTA - I carabinieri della stazione di Marta, unitamente ai al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Montefiascone, hanno effettuato dei...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Pianta un seme sconosciuto e si vede crescere una rara melanzana spinosa

melanzana spinosa
La melanzana spinosa

VETRALLA – Una piccola sfida vinta. Scoprire in casa della propria nonna dei semi e piantarli solo per scoprire cosa nascondono. Alla fine, la sorpresa: melanzane spinose. Il Chayote, una specie della famiglie delle Cucurbitacee, originaria del Sud America, presente nei paesi dell’area costiera del continente e nelle isole. In Italia si può mettere ovunque, ma resta comunque una rarità. Rarissimo trovarla. Ma non a Vetralla, dove Paolo ed Elisa Reali dell’azienda agrituristica Villa Ione non solo l’hanno coltivata, ma l’hanno già imbarattolata. Tanti piccoli contenitori pronti per essere venduti, certificati Bio come tutto quello che vien su dal terreno attorno all’agriturismo delle campagne vetrallesi.

«Stavamo a casa di nostra nonna – spiegano Paolo ed Elisa – abbiamo visto dei semi, ci siamo incuriositi e abbiamo deciso di vedere cosa avrebbero prodotto. E abbiamo scoperto che si trattava della melanzana spinosa. Al primo tentativo non è andata, al secondo sì». Una pianta dalle qualità non indifferenti. Il Chayote contiene infatti vitamina C, acqua e sali minerali. Ha poi effetti diuretici e previene arteriosclerosi e ipertensione, favorendo infine lo scioglimento dei calcoli renali.

Tante inoltre le ricette. «Melanzane gratinate, arrostite, fritte, in umido con le olive, parmigiana e totani» – spiegano i Reali – «è stato divertente e soprattutto siamo riusciti a far crescere una pianta nonostante sia raro trovarla e difficile coltivarla. Non ci siamo dati per vinti e abbiamo arricchito il nostro territorio con una nuova specie».

«Quando l’ho saputo – ricorda Bruna Rossetti, Presidente di Confcooperative Viterbo di cui Villa Ione è associata – è stato per me come trovarmi di fronte alla ‘metafora della crisi’. La curiosità di sorprendersi, la capacità di costruire e scoprire che le difficoltà si possono superare e che il tempo è sempre galantuomo per chi si impegna con passione e professionalità».

Paolo ed Elisa Reali dell’azienda agrituristica Villa Ione
Paolo ed Elisa Reali dell’azienda agrituristica Villa Ione

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.