9 C
Lazio

Confartigianato Imprese Viterbo: “Piccole imprese ancora penalizzate, i sindaci abbiano il coraggio di chiudere le scuole”

VITERBO - (ricev. e pubb.) "Non ci siamo proprio, si tratta di soluzioni inutili per il contrasto della pandemia e dannose per...

Reti fantasma: “C’è bisogno di un cambiamento culturale”

Le reti fantasma rappresentano una vera e propria emergenza ambientale, non solo perché disperdono nell’habitat marino le...

Porto Ercole pronto alla ripartenza turistica: “Stiamo creando un marchio di sicurezza sanitaria per le attività del territorio”

Il gruppo Argentario 5.0: "Ci stiamo muovendo mettendo a punto un piano di comunicazione per l'accoglienza turistica"

ARGENTARIO – “Un brand che renda riconoscibile Porto Ercole e rassicuri sotto il profilo sanitario i viaggiatori che avranno voglia di scoprire una delle perle turistiche della Toscana, del Tirreno, dell’Italia ma direi del mondo”.

Il gruppo “Argentario 5.0”, formato da cittadini, attività commerciali e turistiche di Porto Ercole, è motivato più che mai per ripartire alla grande dopo il lockdown dovuto dall’emergenza sanitaria che ha costretto un stop per contenere il virus.

“Nella cittadina argentarina famosa per le fortezze spagnole, per la morte del Cravaggio, per la sua caratteristica ed affascinante costa, per le sue spiagge, il mare cristallino, siamo pronti ad accogliere i nostri graditissimi ospiti – affermano dalla cittadina dell’Argentario -.

Un posto baciato dalla grazia divina anche in tempi di Coronavirus dove i casi accertati si potevano contare su di un palmo di mano. Il nostro meraviglioso paese vive al 95% di turismo ed è proprio in quest’ottica che tutte le nostre strutture ricettive, i ristoranti, i bar, le nostre spiagge e tutte le attività commerciali hanno fatto degli sforzi enormi rispettando minuziosamente le regole imposte dal governo centrale.

Vogliamo creare un marchio di sicurezza sanitaria che caratterizzi le nostre strutture ricettive, i ristoranti, i bar,le attività commerciali e la nostra spiaggia. Una sorta di passepartout che garantisca la sicurezza di chi vorrà spostarsi per raggiungere questo piccolo angolo di paradiso. Penso a misure come il distanziamento in spiaggia e nei ristoranti: è chiaro che si ripartirà con lentezza e a un ritmo ridotto ma l’importante è comunque ripartire e tornare gradualmente alla normalità.

Noi che rappresentiamo alcune attività – continua il gruppo “Argentario 5.0″ – ci stiamo muovendo nel nostro piccolo e metteremo a punto un piano di comunicazione. Il messaggio sarà chiaro: venite a Porto Ercole perché oltre al mare, la buona cucina e l’accoglienza troverete anche il rispetto dei parametri di sicurezza.

Il target quest’anno sarà soprattutto ‘made in Italy’. I dati del passato ci dicono che una buona percentuale dei nostri turisti è italiano e credo che questa percentuale quest’anno aumenterà. I tanti che prima sceglievano l’estero o altre regioni italiane per le vacanze sceglieranno il nostro paese e a queste persone dobbiamo dare la possibilità di trascorrere le ferie in sicurezza e massimo relax.

Di una cosa, infatti, noi di questo piccolo lembo di paradiso nella punta estrema sud della Toscana siamo convinti – concludono – ripartire è fondamentale ma bisognerà farlo nella massima sicurezza, perché senza vita non potrà esserci alcuna economia. Vi aspettiamo a braccia aperte e calorosamente a Porto Ercole… ma con un metro di distanza”.

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...