Premio Gualtiero Fioretti per l’impegno a favore dei pazienti oncologici a Viterbo e provincia

VITERBO – Aman istituisce il Premio Gualtiero Fioretti, in memoria del suo fondatore, per premiare chi nel mondo della medicina e del volontariato, si è distinto per l’impegno nei confronti dei pazienti oncologici.

Lunedì 27 maggio a partire dalle ore 16, presso la sala riunioni, al primo piano della cittadella della salute in via Enrico Fermi 15 a Viterbo, si svolgerà la 1° edizione del premio dedicato alla memoria del fondatore dell’Aman, associazione viterbese che, dal 1992, si dedica alla cura e assistenza dei pazienti neoplastici e dei loro famigliari.

“Ricorrendo i 20 anni dalla scomparsa di Gualtiero Fioretti – dice Maria Neve, presidente dell’Aman – la nostra associazione intende riconoscere i meriti professionali e individuali di chi, in questi anni, ha permesso  che nascesse un polo oncologico di livello nazionale nella Asl di Viterbo, realizzando così il sogno di Gualtiero.

Per la prima edizione il direttivo Aman, ha scelto di premiare il Dr. Luciano Pompei, primo dirigente dell’Uoc di radioterapia di Viterbo, amico storico della nostra associazione, per la sua alta professionalità, sempre a disposizione del malato e dei suoi famigliari. Per il mondo del volontariato si è deciso di premiare Orlando Romagnoli che, in qualità di primo presidente, ha contribuito alla nascita dell’Aman assieme all’altra premiata, Bruna Filoramo, co-fondatrice, per le sue qualità umane e professionali sempre a disposizione di tutti i volontari Aman”.

Il premio che verrà consegnato è un’opera unica, consiste in un disco di ceramica dipinto a mano dall‘artista Rossana Mari, recante sul fronte il logo dell’Aman e sul retro la dedica individuale. Gualtiero Fioretti (Montefiascone 30/07/1946 – Viterbo 27/05/1999) è stato un  pioniere della sanità Viterbese contribuendo alla nascita dell’oncologia nella Asl di Viterbo.

Ispirato dal sogno che i pazienti della provincia di Viterbo potessero accedere alle cure  oncologiche con pari dignità del resto d‘Italia, ha saputo circondarsi di persone che condividendo i suoi ideali, nel 1992, diedero vita all‘Aman.

In questi anni l’associazione ha tenuto fede alla sua mission, con raccolta fondi e con l’impegno dei suoi volontari ha migliorato le condizioni di assistenza e cura dei malati del polo oncologico della Asl di Viterbo e con l’istituzione del Premio “Gualtiero Fioretti” vuole rinnovare formalmente il suo impegno negli anni a venire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.