8.4 C
Lazio

Presepe vivente, record di presenze

TARQUINIA – Più di 3100 ingressi per la rievocazione del giorno dell’Epifania. Il Presepe vivente di Tarquinia ha registrato un boom di visitatori anche all’arrivo dei Re Magi nel centro storico e con lo spettacolo dei fuochi di artificio in piazza Cavour. Nei tre appuntamenti natalizi sono stati 6800 i visitatori lungo il percorso, che hanno vissuto i vari momenti e le atmosfere di cui il Presepe Vivente si componeva: dai lebbrosi alla corte di Erode, dal mercato all’oliveto, sino a piazza San Martino, che quest’anno ha ospitato la Natività. Il tutto animato da soldati, artisti, ballerine, schiavi, legioni, gladiatori, mercanti, artigiani e tante altre comparse.

«È stata una bellissima manifestazione. – dichiara l’assessore al turismo Sandro Celli – C’è stata la massima unità di intenti tra tutte le realtà coinvolte. Un plauso va fatto soprattutto ai volontari e alle istituzioni e alle associazioni che hanno realizzato qualcosa di eccezionale, con un consenso unanime e una partecipazione straordinaria di pubblico. È un evento che rappresenta oramai una città e che deve continuare a crescere».

«È un risultato eccezionale – spiega Stefano Attili, della Pro Loco Tarquinia – che premia il lavoro di tantissimi volontari, senza i quali tutto ciò non esisterebbe. In questi mesi tutti hanno messo il massimo impegno per realizzare un evento che è entrato nel cuore dei cittadini e rappresenta un fiore all’occhiello di Tarquinia. Nonostante le difficoltà incontrate, l’obiettivo per il prossimo anno è di migliorarci e fare un ulteriore salto di qualità artistico».

LEGGI ANCHE  Saline di Tarquinia, Fare Verde: "L'acqua del mare è entrata nelle vasche"
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  A Tarquinia arriva il Tandem del Gusto con Namo e Belle Hélène