Quattro pusher arrestati, sequestrati 75 chili di droga

I carabinieri hanno individuato un canale di spaccio nella provincia di Viterbo, due coppie di fratelli in manette

ORTE – Brillante operazione dei carabinieri contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nella Tuscia. I militari hanno arrestato quattro romani – due coppie di fratelli – tra i 20 e i 24 anni che secondo gli investigatori inviavano la droga in tutta la provincia di Viterbo.

L’indagine è nata due giorni fa, quando nei pressi del casello autostradale di Orte, i carabinieri della stazione, insospettiti dall’atteggiamento nervoso di uno dei due giovani (entrambi di 24 anni), a bordo di una macchina, hanno deciso di procedere ad un controllo della vettura. Al termine della perquisizione sono stati trovati in possesso di quattro grammi di hashish e tre grammi di marijuana.

A quel punto sono state avviate delle verifiche in base ai dati raccolti, che hanno portato ai fornitori della droga in due fratelli di 20 e 24 anni, anche loro entrambi di Roma. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire un chilo di marijuana. Entrambi sono stati arrestati e sottoposti al regime domiciliare.

Ulteriori sviluppi investigativi svolti nell’immediatezza sulla stessa direttrice criminale, i carabinieri hanno individuato altri due fratelli, anche loro originari di Roma di 23 e di 19 anni, trovati in possesso nella loro abitazione con 75 chili di droga, tipo marijuana, confezionata in sacchi. Anche per loro sono scattate le manette e sottoposti in regime di detenzione domiciliare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.