Resta ai domiciliari uno dei due giovani arrestati per droga

VITERBO – Si è svolto ieri presso il tribunale di Viterbo il processo ai due giovani caninesi, che il 27 novembre scorso erano stati tratti in arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti.

In seguito ad un’ordinanza cautelare e relativa perquisizione, i ragazzi erano stati colti in flagranza di reato. I militari della stazione di Canino e della squadra radiomobile di Tuscania avevano trovato all’interno dell’appartamento 30 grammi di cocaina, 240 di marijuana, un bilancino di precisione e 4mila euro in contanti. Una condanna a otto mesi di reclusione con la sospensione della pena senza più obbligo di firma e dimora per il più giovane, incensurato. Il secondo invece è stato rinviato a giudizio a data da destinarsi a causa dei suoi precedenti penali e momentaneamente per il 35enne prosegue il regime degli arresti domiciliari in attesa del giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.