12.1 C
Viterbo
sabato 27 Novembre 2021

Risparmio ed efficientamento energetico: gli studenti dello scientifico verso il 2020

VITERBO – Risparmio e miglioramento dell’efficienza energetica, ad iniziare dai banchi di scuola per poi passare agli uffici pubblici. E’ su questi essenziali principi che si fonda il protocollo d’intesa per l’organizzazione di progettualità nell’anno scolastico 2014-2015 sul territorio della Tuscia, che vede coinvolti come partner la Provincia di Viterbo, il liceo scientifico statale “Paolo Ruffini” del capoluogo e l’associazione CasaClimaNetwork Lazio.

Il progetto, presentato il 1 aprile nella sala conferenze di Palazzo Gentili con le relazioni degli stessi alunni del “Ruffini” (classi 4AS e 4DS), è stato sottoscritto dal presidente della Provincia di Viterbo, Marcello Meroi, dal dirigente scolastico dell’istituto scientifico, Maria Antonietta Bentivegna, e dal consigliere provinciale dell’associazione CasaClimaNetwork Lazio, Massimo Marani. Presenti all’iniziativa, in una sala conferenze di Palazzo Gentili gremita di studenti, anche l’assessore ai lavori pubblici e impianti tecnologici del Comune di Viterbo, Alvaro Ricci; il dirigente dell’ufficio scolastico regionale per il Lazio di Viterbo, Daniele Peroni; il dirigente del settore ambiente della Provincia di Viterbo, Mara Ciambella; il presidente di CasaClimaNetwork Lazio, Luca Pofi; Ania Lopez, consigliere del Consiglio nazionale degli ingegneri; il presidente dell’Ordine degli architetti, pianificatori paesaggisti e conservatori di Viterbo e provincia, Danilo Pasquini; il presidente dell’ordine degli ingegneri della provincia di Viterbo, Paolo Bacchiarri; i docenti del liceo scientifico “Ruffini” che si sono occupati del progetto insieme agli studenti, Roberto Cannata e Fabiana Ballarini; i consulenti esperti CasaClima, Stefano Belcapo e Alessandra Bianchi.

L’iniziativa ha come scopi la diffusione della pratica dell’efficienza energetica e il coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali che possano contribuire a diffondere una corretta cultura dell’ambiente. Tra i partner non istituzionali figurano la Banca di credito cooperativo di Roma e Confcooperative di Viterbo.

Con questo documento, la Provincia di Viterbo ha accolto la proposta del “Ruffini” e di CasaClimaNetwork di dar vita al progetto “nZEB – Nearly Zero Energy Building – La scuola e l’energia sostenibile, un primo passo verso il 2020”, finalizzato a indirizzare gli alunni, i docenti e il personale della scuola a un comportamento diverso che porti ad un uso più razionale dell’energia; a sollecitare le istituzioni a investire sul risparmio energetico; alla realizzazione di un sito web tematico costruito in maniera collaborativa dagli studenti; all’acquisizione delle competenze per l’utilizzo di software per il controllo e calcolo delle dispersioni energetiche, elaborazione dati, fogli di calcolo e applicativi per presentazioni; alla condivisione delle conoscenze e all’elaborazione di report e pubblicazione on line dell’attività svolta.

Altre notizie