Rubano pesce dall’allevamento ittico di Ansedonia

Denunciati due moldavi dai carabinieri della Compagnia di Orbetello

0

ORBETELLO – Questa notte, i carabinieri della Aliquota Radiomobile della Compagnia di Orbetello hanno denunciato due uomini di origini moldave ma residenti nel capoluogo lagunare, rispettivamente di 31 e 35 anni, pluripregiudicati per reati contro il patrimonio per il furto di circa 100 esemplari di spigole e orate di allevamento dal peso complessivo di circa 31 kg, asportati dalle vasche di una nota azienda ittica ubicata nella frazione Ansedonia del Comune di Orbetello.

Il modus operandi, noto ai militari, è ben collaudato con l’impiego di grossi strumenti di cattura. L’operazione, che ha consentito di recuperare l’intera refurtiva dal valore complessivo di circa 400 euro e riconsegnarla al legittimo proprietario, è scaturita da un semplice controllo di una autovettura sospetta parcheggiata nei pressi di un locale notturno poco distante dalla azienda ittica.

I militari dell’Arma, infatti, nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, su segnalazione di un cittadino al numero di emergenza 112, si sono portati immediatamente sul posto e al termine degli accertamenti è risultato che l’autovettura era intestata alla moglie di uno dei due malviventi, già arrestato in passato per analoghi episodi.

A questo punto, insospettitisi della presenza di quel veicolo, i carabinieri hanno deciso di fermarsi in quel punto ed effettuare un appiattamento per aspettare e identificare gli occupanti del veicolo. L’iniziativa è stata sicuramente premiata quando i carabinieri hanno notato i due soggetti avvicinarsi a piedi all’autovettura con due grosse buste piene di pesce, ormai convinti di portare a termine il colpo. Alla vista dei militari, i due soggetti hanno tentato di disfarsi del bottino ma ormai era troppo tardi. Portati entrambi in caserma per ulteriori approfondimenti investigativi, non hanno potuto fare altro che confessare di essere gli autori del furto. I due soggetti dovranno rispondere in concorso del reato di furto aggravato.