Sagra delle Castagne di Soriano, va in archivio con grande successo l’edizione 2019

L'evento ha richiamato l'attenzione di tv nazionali ed estere. Il bilancio del presidente Antonio Tempesta

0

SORIANO NEL CIMINO – Sì è conclusa a Soriano nel Cimino la cinquantaduesima edizione della Sagra delle Castagne, grande manifestazione storico-rievocativa  che coinvolge le quattro contrade della cittadina – Papacqua, Rocca, San Giorgio, Trinità – e che negli ultimi anni si è affermata a livello nazionale con un notevole richiamo turistico.

“Nonostante la concorrenza di altre manifestazioni nel territorio con oggetto la castagna – commenta Antonio Tempesta, presidente dell’Ente Sagra delle Castagne – possiamo affermare che anche in questo 2019 la nostra abbia trionfato in grandezza e pubblico, registrando un tutto esaurito dopo l’altro. Abbiamo evidenziato sempre di più il carattere storico-rievocativo, celebrando gli illustri secoli passati di Soriano, quando era un centro nevralgico in cui sono accaduti fatti storici con protagonisti papi, cardinali, principi, nobili e un popolo operoso che, ieri come oggi, è sempre stato innamorato di questi luoghi immersi in arte e natura”.

La Sagra delle Castagne ha attirato l’attenzione di Sky e della televisione nazionale polacca, nonché della stampa specializzata in turismo e storia con riviste come “Medioevo”, “La Gola” e altre. Risultati questi che attestano la fama che l’evento sorianese sta acquistando oltre i confini regionali e nazionali, contribuendo alla valorizzazione delle peculiarità e delle bellezze del territorio.

“Come ogni volta – continua Tempesta – invitiamo tutti a non fermarsi all’appellativo Sagra delle Castagne, che può sembrare limitante. Con essa noi celebriamo la nostra storia, attraverso un corteo di quasi mille figuranti, un palio medioevale, la meticolosa ricerca storica su costumi, ambienti e pietanze per il Convivium Secretum, è il lavoro di decine di artigiani locali. La Sagra delle Castagne non è una sagra, è molto di più”.

L’Ente Sagra delle Castagne ringrazia tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita di questa edizione: Comune, Carabinieri, Polizia Locale, Croce Rossa Italiana, Pro Loco, COST, gli speaker Maria Paola Mascellini e Gianni Luniddi (molto presenti anche sui social), le aziende Carramusa, Audiotime, Webnovo e tutti gli sponsor, la Multiservizi, fotografi e cineoperatori e tutti gli addetti delle contrade per cucina, allestimenti storici, servizio a tavola, logistica ecc.

“I benefici della Sagra delle Castagne – conclude Tempesta – sulle attività commerciali locali e in termini di promozione turistica della città sono straordinari. Ci scusiamo per qualche immancabile imprevisto e disagio, ma gli sforzi organizzativi sono stati spinti al massimo e la macchina non si è mai fermata. Grazie ancora e appuntamento all’edizione 2020 per quella che nonostante il nome è molto più di una sagra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.