21.2 C
Viterbo
domenica 13 Giugno 2021

Salvaguardia ambiente marino, ventisei persone denunciate

CIVITAVECCHIA – Ventisei persone denunciate alla Procura della Repubblica di Civitavecchia e 79 sanzioni amministrative deliberate per un totale di 4.400.000,00 euro. Questo il bilancio delle operazioni poste in essere dalla Capitaneria di porto di Civitavecchia nell’ambito delle attività di salvaguardia dell’ambiente marino.
In particolare, gli uomini della Guardia Costiera sono intervenuti per porre fine alla presenza di diversi sversamenti illeciti all’interno del fosso “Manganello”, affluente del fiume Vaccina che attraversa il centro abitato di Cerveteri in maniera sotterranea, sfocianti nel litorale di Ladispoli. Tale operazione ha portato alla denuncia di sei persone per i reati di abuso ed omissione di atti d’ufficio, falso ideologico, falsità ideologica in atto pubblico e danneggiamento, oltre all’elevazione di 60 verbali amministrativi per scarico non autorizzato ed ingiunzioni per un totale fino a 3.600.000,00 euro.

Controlli Guardia costiera
I controlli della Guardia costiera

Un’altra situazione critica ha riguardato il fiume “Mignone”: presso i due impianti di depurazione del Comune di Canale Monterano, si è reso necessario denunciare i responsabili per i reati di immissione di rifiuti liquidi al suolo e sottosuolo, gestione illecita e abbandono di rifiuti, elevando al contempo quattro verbali amministrativi tra i 1.500,00 e i 60.000,00 euro, per scarico non autorizzato, violazione alle prescrizioni e superamento dei limiti dei valori tabellari allo scarico di sostanze come azoto ammoniacale o per l’eccessiva presenza di escherichia coli.
La Guardia Costiera è inoltre intervenuta presso il depuratore in località Santa Severa Nord, nel quale i gestori dell’impianto sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di gestione illecita di rifiuti, scaturita dal palese mancato smaltimento dei fanghi di risulta.
Le attenzioni della Guardia Costiera si sono infine concentrate direttamente sul litorale di giurisdizione, dove sono stati riscontrati illeciti nel comune di Civitavecchia (zona Buca di Nerone) e Santa Marinella (località La Sassola), per abbandono irregolare di materiali considerati rifiuti speciali, cui ha fatto seguito l’identificazione e denuncia all’autorità giudiziaria dei responsabili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie