10.4 C
Lazio

Sanità, Sabatini (Ncd): “Steward non sono soluzione, Zingaretti sa solo collezionare ricorsi”

Daniele Sabatini
Daniele Sabatini

ROMA – “Ci mancavano gli assistenti di sala. Saranno contenti i cittadini di avere compagnia mentre si sfiniscono nelle attese ai pronto soccorso. Dopo oltre due anni alla guida della regione, tra il Tar che non dà tregua e bastona un giorno sì e l’altro pure, servizi che non funzionano, reparti che chiudono e personale sempre più in affanno tutto quello che Zingaretti sa fare è tirare fuori gli steward dal suo comico cilindro.

Ennesima trovata pubblicitaria che non risolverà i problemi del sovraffollamento nei pronto soccorso. Le criticità sono note, non servono sentinelle armate di tablet per scoprirle: le strutture lamentano mancanza di personale e posti letto ma dovranno accontentarsi degli assistenti di sala. E non venga a dirci il Governatore, che altre Regioni hanno sperimentato gli steward perché, a differenza del Lazio, in quelle regioni la sanità non è commissariata, funziona bene da decenni e gli assistenti di sala rappresentano un servizio aggiuntivo. Nel Lazio invece Zingaretti sa soltanto collezionare ricorsi e fa tutto il contrario: nessuna delle sue miracolose ricette ha portato risultati, i pazienti potranno continuare a stare ore e ore sulle barelle in attesa di un posto letto che non arriverà, ma consolandosi con lo steward”.

Daniele Sabatini

Ccapogruppo Ncd della Regione Lazio

- Advertisement -

Altre notizie