Sequestrate in porto oltre 54mila calzature

0

CIVITAVECCHIA – Nell’ambito di una specifica attività volta alla tutela del commercio, sono state sequestrate dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Civitavecchia 54.400 paia di pantofole del valore di oltre 10 mila euro, per mancata etichettatura sulla composizione delle tomaie e delle suole, come previsto dalla normativa dell’UE, e per fallace indicazione di origine.

I prodotti, di origine e provenienza cinese, oltre a non avere su nessuna calzatura le informazioni previste circa la composizione dei materiali, riportavano la denominazione di un
brand riconducibile a un noto marchio italiano che, in assenza di idonee indicazioni al riguardo,
avrebbero potuto indurre in inganno il consumatore sulla reale origine.

La merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo in attesa della eventuale regolarizzazione sull’etichettatura sia sulla composizione dei materiali che dell’origine.
All’importatore sono state irrogate due diverse sanzioni amministrative di 6 mila e 20 mila euro con segnalazione alla Camera di Commercio di Roma per la mancata etichettatura e per la
violazione della tutela del Made in Italy.