11.1 C
Lazio

Sequestrati 4mila ricci di mare

CIVITAVECCHIA – La Guardia costiera ha sequestrato 4mila ricci di mare in una intensa attività volta al contrasto della pesca di frodo lungo il litorale. Sono stati sanzionati due pescatori per un ammontare di 4mila euro, che la scorsa notte stavano pescando davanti la costa di Santa Marinella. Gli agenti di una pattuglia della polizia marittima, durante una perlustrazione, si sono insospettiti da una insolita auto monovolume priva dei sedili posteriori che transitava sul lungomare Marconi. Dai successivi appostamenti in orario notturno è risultato che la stessa è stata impiegata per il trasporto di contenitori con all’interno un ingente quantitativo di ricci di mare, pescati in maniera illegale. Per i due pescatori sono scattate le sanzioni amministrative e il pescato è stato sequestro oltre le attrezzature utilizzate. Questa operazione, così come altre messe a segno dalla Capitaneria di porto di Civitavecchia volte al contrasto dell’illecito fenomeno, soprattutto di echinodermi, sono state effettuate in una zona notoriamente molto prolifera nel litorale tra i comuni costieri di Civitavecchia e Santa Marinella.

LEGGI ANCHE  Premiati i vincitori del concorso "Presepe in famiglia" e "Natale a Tarquinia, sfida alla creatività"
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Droga in casa, arrestato commerciante a Montalto