12.1 C
Viterbo
sabato 27 Novembre 2021

Sequestrati 6mila ricci di mare

SANTA MARINELLA – A distanza di pochi giorni dall’ultimo sequestro, la Guardia costiera di Civitavecchia ha colpito ancora contro la pesca abusiva sul litorale. Sono stati infatti sequestrati 6mila ricci di mare e fermati due uomini ai quali è scattata una sanzione amministrativa di 4mila euro. La Guardia costiera l’ha pedinati cogliendoli sul fatto sulla costa di Santa Marinella, sequestrando anche tutte le attrezzature subacquee in loro possesso. Il considerevole quantitativo di pescato è stato immediatamente gettato in mare.

La continua lotta della Guardia Costiera volta a scoraggiare il deprecabile fenomeno di razzia delle coste settentrionali del lazio, dal mese di ottobre ad oggi ha visto elevare 15 verbali amministrativi per un ammontare complessivo di 56mila euro e sequestrati circa 35mila ricci, tutti rigettati in mare per favorire il ripopolamento e ristabilire l’equilibrio del delicato ecosistema marino delle locali coste.

“Il contrasto verso chi pratica in maniera sconsiderata la pesca indiscriminata dei pregiati echinodermi – spiega la Guardia costiera – di cui i nostri fondali sono ricchi, continuerà in maniera costante e ininterrotta, al fine di fermare le attività di questi “predoni” del litorale”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie