Sequestrati in porto oltre 500 prodotti in ghisa per fallace indicazione di origine

CIVITAVECCHIA – Nell’ambito di una vasta attività tesa alla protezione del
Made in Italy, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Civitavecchia hanno
sequestrato 544 prodotti in ghisa, costituiti da 294 parti di scala a chiocciola e 250 coperchi
di cestino gettacarte, per fallace indicazione di origine.

Sulla merce sono stati riscontrati nomi di fantasia in italiano, senza alcuna indicazione
precisa ed evidente sull’origine o provenienza estera della stessa. Gli articoli, stoccati all’interno di un container proveniente dalla Cina, erano destinati ad un imprenditore della provincia di Viterbo.

A carico dell’importatore è stata presentata una notizia di reato per vendita di prodotti
industriali con segni mendaci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.