Sequestrati in porto oltre seicento sanitari in ceramica

La merce, per un valore di 20mila euro, riportava falsa marcatura CE

0

CIVITAVECCHIA – Un altro importante sequestro dei funzionari dell’ufficio dogane del porto di Civitavecchia. Durante i controlli nei container, il personale addetto ha scoperto e sequestrato 662 sanitari in ceramica, per un valore di 20mila euro, che riportavano una falsa marcatura CE senza nessuna certificazione valida.

I certificati presentati in dogana, a seguito dell’esame effettuato dai funzionari preposti al controllo e dalla successiva conferma dell’ente certificatore, sono risultati falsi. A carico dell’importatore è stata presentata una notizia di reato per violazione dell’art. 482 e 483 c.p. (presentazione di lsa documentazione) e 517 c.p. (vendita di prodotti industriali con segni mendaci).