20.4 C
Lazio

HOME

Atti vandalici sulle mura di San Giacomo

TARQUINIA - Scritte con vernice rossa sulle mura della chiesa di San Giacomo, una delle bellezze più antiche e panoramiche della città.

Pusher arrestato dalla Mobile, eroina e cocaina in casa

VITERBO - La Squadra Mobile ha arresto in flagranza per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio di un cittadino albanese di...

Scomparsa Mario Cipolloni, il cordoglio del sindaco Arena

VITERBO - "Se ne è andato un bravo giornalista. Mario Cipolloni era un giornalista vecchio stampo che ho avuto modo di apprezzare...

Smantellato il Fort Apache della droga, due arresti all’Argentario

Operazione dei carabinieri contro lo spaccio di sostanze stupefacenti

MONTE ARGENTARIO – Un vero e proprio avamposto all’interno della macchia boschiva e posto sulla cima di una collina a Porto S. Stefano, frazione del Comune di Monte Argentario (GR). Tende con lettini, stendini, stufe e tutti i comfort per allestire una redditizia piazza di spaccio da decine di migliaia di euro.

Un “Fort Apache” nel cuore dell’Argentario, nome che i carabinieri della locale stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Orbetello hanno scelto per l’operazione che questa mattina ha portato all’arresto di due cittadini di origine nordafricani, un tunisino di 29 anni (attualmente detenuto presso la casa circondariale di Orvieto poiché arrestato due settimane fa sempre dai carabinieri di Porto Stefano in esecuzione di un ordine di carcerazione per altri reati) e un marocchino di 34 anni, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale.

Nel corso dell’operazione i militari, coadiuvati da personale della Compagnia di Orvieto, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Grosseto, su richiesta della locale procura. Una caccia all’uomo durata circa una settimana e conclusasi quest’oggi alle prime luci del mattino quando l’uomo, pedinato da militari in abiti civili, è stato catturato poco dopo essere uscito dalla tenda per avviare l’attività criminale.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Grosseto e avviata lo scorso mese di ottobre, si è articolata sia mediante attività di natura tecnica che tradizionale con numerose osservazioni e pedinamenti che hanno permesso ai carabinieri di riscontrare numerosi episodi di spaccio a opera dei due soggetti a favore di persone del luogo e di zone limitrofe che con frequenza giornaliera acquistavano sia hashish che cocaina tra via Spaccabellezze e Via dell’Appetito per un totale di circa 50 cessioni al giorno.

Durante l’attività i militari dell’Arma hanno recuperato numerose dosi a riscontro dell’attività illecita, segnalando gli acquirenti alla prefettura come assuntori abituali. Durante il blitz all’interno della macchia, inoltre, è stato recuperato e sottoposto a sequestro circa un etto di hashish. Un’attività costante e non facile a causa dell’ambiente impervio e delle numerose vie di fuga che i due soggetti si erano creati per sfuggire ad eventuali operazioni di polizia giudiziaria.

L’operazione dell’Arma costituisce un importante risultato nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, in quanto ha disarticolato un sodalizio criminale dedito alla illecita vendita di droga, sia pesante che leggera, posta in essere in maniera continuativa, in particolare nel comune di Monte Argentario per un rilevante giro d’affari.

Per il 29enne, nonostante l’attuale stato di detenzione a Orvieto, il gip di Grosseto, alla luce delle esigenze cautelari rappresentate dell’Arma, ha ritenuto comunque di applicare la misura restrittiva. Il soggetto arrestato questa mattina, invece, è stato tradotto presso il carcere di Grosseto. Ulteriori indagini sono in corso per risalire alla rete di fiancheggiatori che in tutto il periodo dell’attività hanno fornito assistenza ai due nordafricani.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...