Soccorso turista in mare, non riusciva a rientrare a riva

0

[ad id=”749″]PESCIA ROMANA – Domenica 24 luglio alle ore 12, presso lo stabilimento del Villaggio Costa Selvaggia, un bagnante in evidente difficoltà a rientrare a riva, a causa del mare agitato e delle forti correnti provocate da una buca posta tra due secche, è stato soccorso dagli assistenti bagnanti che fanno parte della Federazione Italiana Nuoto (FIN) – Sezione Salvamento, in servizio presso lo stabilimento. Agli stessi, i presenti e il fortunato signore hanno fatto i più vivi ringraziamenti e complimenti per l’opera prestata.
Tra i primi, presenti in quel momento sulla spiaggia, a complimentarsi sono stati l’amministratrice del consorzio, la sig.ra Binaccioni Fiorella e il Comandante Alessandro Lamberto della Guardia Costiera di Montalto di Castro, che si trovava in spiaggia per l’attività di “Mare Sicuro”, ed effettuava  un controllo sulla sicurezza della balneazione visto la presenza sul litorale delle unità cinofile della Sics (Scuola italiana cani salvataggio) e del nucleo soccorso acquatico dei vigili del fuoco.

[sc name=”videoadvertising” ]

Durante l’attività il Comandante Alessandro Lamberto della Guardia Costiera di Montalto di Castro ha esposto ai consorziati e ai villeggianti tutti i servizi di sicurezza loro offerti sulla nostra costa, tra cui la squadra cinofila di salvataggio, la squadra di vigili del fuoco su moto d’acqua e il suo equipaggio su gommone della Guardia Costiera.
L’amministratrice inoltre ringrazia anche gli assistenti bagnanti, di turno nel pomeriggio, che sono stati protagonisti di altri interventi di salvataggio; e si congratula con tutti i suoi dipendenti, che compongono la squadra dell’assistenza alla balneazione, in quanto hanno formato un gruppo molto unito, preparato e professionale.

Fiorella Binaccioni

ALTRE NOTIZIE  Tamponi refertati a Belcolle, da oggi operativa la sezione di genetica molecolare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.