Sport, Sabatini: “Al via bando contributi per ristrutturare impianti”

ROMA – “Pubblicato il bando ‘Sport in/e movimento’ per il miglioramento degli impianti sportivi”. Lo comunica il consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini. “Il  Consiglio regionale  – continua Sabatini – ha recitato un ruolo importante affinché questo strumento fosse adeguatamente finanziato con la legge di stabilità, approvata lo scorso dicembre.

C’è tempo fino al 6 gennaio 2018, alle ore 12, per chiedere i contributi. Possono presentare la domanda soggetti pubblici (enti locali, scuole, università e istituti penitenziari) proprietari e/o gestori di impianti sportivi; soggetti privati, senza scopo di lucro, riconosciuti dal Coni o dal Comitato Italiano Paralimpico, proprietari e/o gestori di impianti sportivi di proprietà pubblica o privata di uso pubblico ed enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (parrocchia o istituto religioso) che svolgano attività di oratorio, proprietari e/o gestori di impianti sportivi di uso pubblico.

I contributi coprono l’80 per cento del progetto ammesso a finanziamento, per un tetto massimo di 50mila euro, ad eccezione dei soli Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti per i quali, ai sensi di legge, per finanziamenti fino a 100mila euro, non è prevista alcuna quota di compartecipazione.

Attraverso questi fondi si potranno effettuare lavori per migliorare la qualità e la fruibilità delle strutture sportive come riqualificazione e riconversione degli impianti; ammodernamento e completamento di quelli in disuso; adeguamento tecnologico; contenimento dei consumi energetici; adeguamento alla normativa sulla sicurezza e messa in sicurezza; abbattimento delle barriere architettoniche. Si tratta, dunque, di un’opportunità da cogliere  – conclude il consigliere regionale – che va nella direzione di sostenere e promuovere lo sport, fattore di benessere e di importante aggregazione sociale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.