Stop alla plastica a scuola: l’amministrazione comunale distribuisce borracce di alluminio agli studenti della scuola Primaria

RONCIGLIONE – Nella giornata di ieri, 28 novembre, l’amministrazione comunale ha iniziato la distribuzione delle borracce di alluminio con il logo del Comune di Ronciglione agli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “M. Virgili”. Obiettivo, ridurre l’impatto della plastica nelle scuole. Per una scuola “plastic free” e attenta alla riduzione dei rifiuti, infatti, il Comune di Ronciglione ha dato il via a due progetti incentrati proprio sul valore educativo: la distribuzione di borracce riusabili a tutte le classi della scuola primaria ed il loro coinvolgimento nell’iniziativa “Recuperiamo il Natale – Un Natale a impatto Zero”, focalizzato sul tema del riuso, del riciclo e del rispetto per l’ambiente.

A distribuire le borracce ai bambini è stato il sindaco Mario Mengoni insieme all’assessore all’Ambiente Maura Luzzitelli, al vicesindaco Sesto Aramini Vettori e all’assessore ai Servizi Sociali, Ambra Orlandi.

“Il nostro comune si allinea ai numerosi comuni italiani impegnati nella lotta alla plastica tra i banchi di scuola – ha commentato il sindaco, Mario Mengoni. Un segnale concreto a favore dell’ambiente, mosso dalla necessità di promuovere la sostenibilità a partire proprio dalla scuola, così da formare dei cittadini consapevoli ed attenti. L’iniziativa è in linea con quella promossa dalla Provincia e che prevede nei prossimi mesi la distribuzione di borracce anche alle classi del Liceo Scientifico Meucci di Ronciglione”.

Il sindaco Mengoni ha illustrato agli alunni il corretto utilizzo delle borracce, la loro manutenzione e pulizia quotidiana, strappando un’importante promessa, quella di abbandonare definitivamente le bottiglie di plastica in classe. La campagna plastic free verrà presto estesa anche alla scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo “M. Virgili”.

Anche l’assessore all’Ambiente, Maura Luzzitelli, ha commentato l’iniziativa: “Il Comune di Ronciglione non è nuovo a campagne di questo genere, è stato infatti uno dei primi nella provincia di Viterbo ad abbracciare la filosofia platic free, impegnandosi attivamente nella lotta alla plastica. Una battaglia quotidiana che è partita proprio dal palazzo comunale, ha coinvolto le associazioni del paese e le loro iniziative, arrivando fino ai banchi di scuola, il luogo forse più importante dove seminare buoni propositi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.