1.4 C
Lazio

Stop dalla Regione alla caccia al tordo

cacciaVITERBO – Fucili abbassati da martedì 20 gennaio per i cacciatori che svolgono l’attività venatoria per le specie tordo Bottaccio, tordo Sassello e Cesena. Lo ha deciso la Regione Lazio, che nei giorni scorsi ha comunicato alla Provincia di Viterbo la variazione apportata al regolare calendario venatorio, che inizialmente aveva fissato il 31 gennaio 2015 come termine definitivo per cacciare le citate specie.

«La motivazione di tale provvedimento – spiega l’assessore alla caccia di Palazzo Gentili, Franco Vita – è da ricercare nell’esplicita richiesta prevenuta dal Ministero dell’Ambiente al fine di scongiurare l’avvio di una procedura d’infrazione da parte dell’Unione Europea, in relazione alla direttiva del 2009 sugli uccelli selvatici».

Lunedì 19 gennaio prossimo sarà dunque l’ultimo giorno utile per cacciare. «Invitiamo i cacciatori – conclude l’assessore Vita – a fare attenzione e a rispettare il provvedimento regionale, la cui violazione determinerebbe un reato e la conseguente denuncia penale».

LEGGI ANCHE  Battistoni (FI): "Grande freddo penalizza agricoltura. Governo pensi al mondo reale che soffre"
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Covid: 63 casi accertati oggi nella Tuscia