“SuperAbile, i limiti del corpo non corrispondono a quelli dell’animo”

Emozionante la 49esima uscita del progetto al Liceo delle Scienze Umane e Musicale “S. Rosa di Viterbo”. Presenti all’incontro anche 15 studenti del Liceo Koenigsbrunn di Augusta in Germania arrivati per il gemellaggio culturale

VITERBO – “I limiti del corpo non corrispondono a quelli dell’animo”. Si chiude la 49esima uscita del progetto ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Bassano Romano con il prezioso apporto di Alessandra Mosci e Fortunata Scarponi.  Lorenzo Costantini, assoluto protagonista degli incontri organizzati nella palestra del Liceo Santa Rosa. Il 27enne atleta di Vetralla ha presentato il format in due momenti per un pubblico di circa 350 studenti.

Parole di soddisfazione e di stima sono state espresse dal Dirigente Scolastico Alessandro Ernestini, dai professori ed in particolare da Giorgia Giorgini, insegnante di Scienze Motorie e Sportive nonchè organizzatrice dell’incontro.

“Ringrazio davvero SuperAbile – ha detto Giorgia Giorgini – ed in particolare Lorenzo Costantini per questo bellissimo incontro. Penso che lo sport abbia un alto valore educativo quando rende protagonista l’Uomo e le sue potenzialità. Lorenzo ci ha dimostrato, con il sorriso e le sue parole, quanto sia possibile abbattere i pregiudizi e superare le incertezze per essere felici e autonomi nella disabilità.

Un messaggio – quello che ci ha portato SuperAbile – che vorrei che tutti i miei studenti avessero recepito. I limiti del corpo non corrispondono ai limiti dell’animo nè tantomeno a quelli della volontà. Grazie SuperAbile! Grazie Lorenzo! Grazie a tutto il gruppo che ci ha regalato una vera ed entusiasmante esperienza di vita”.

“Siamo noi che ringraziamo il Liceo Santa Rosa – ha puntualizzato Alfredo Boldorini -. Essere stati invitati come relatori in uno dei più prestigiosi istituti di Viterbo da un lato ci ha consentito di proseguire il nostro cammino nelle scuole – nello specifico quelle viterbesi -, mentre dall’altro ha permesso ai giovani liceali di entrare a contatto diretto con i messaggi di SuperAbile come resilienza, forza, rispetto, dignità, uguaglianza, di come lo sport aiuti il disabile. Lorenzo, con l’aiuto prezioso di Fortunata Scarponi, ha fatto, come al solito, un ottimo lavoro anche quando è stato presentato ad una delegazione di 15 studenti provenienti dal Liceo Koenigsbrunn di Augusta in Germania, arrivati al Liceo Santa Rosa per il gemellaggio culturale. I docenti tedeschi e le Proff. referenti hanno espresso grande ammirazione per il progetto e per Lorenzo in particolare.

Un sentito grazie al Liceo delle Scienze Umane e Musicale “S. Rosa da Viterbo”, al Dirigente Scolastico Alessandro Ernestini, ai docenti intervenuti, ai tecnici del laboratorio di informatica, alla Prof. Giorgia Giorgini davvero impagabile, ma soprattutto agli studenti sempre partecipi e coinvolti”.

Progetto SuperAbile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.