12.6 C
Lazio

HOME

Sequestrati circa 1,5 chili di droga, due arresti dei carabinieri

MARTA - I carabinieri della stazione di Marta, unitamente ai al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Montefiascone, hanno effettuato dei...

Tentano di raggirare un imprenditore, truffatori identificati e denunciati

TUSCANIA - In trasferta da Roma per tentare una truffa ai danni di un imprenditore ma sono stati identificati e denunciati dai...

Covid: positivo un bambino della scuola primaria, classe in quarantena

TARQUINIA - "La Asl Viterbo ci ha informato che si sono registrate 8 nuove positività nella nostra città (tra cui un nucleo...

Talete, lavoratori senza stipendio. Sindacati chiedono urgente incontro al prefetto

Prefettura ViterboVITERBO – Verso lo sciopero i dipendenti di Talete. I sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil, Ugl e Fialc Cisal sono preoccupati per la perdurante situazione di incertezza all’interno di Talete. Drammatica è la situazione economico-finanziaria dell’Ente, che crea sempre più tensione tra i lavoratori che rischiano di non percepire il salario, e che può compromettere la corretta funzionalità di erogazione del servizio idrico integrato.

Per questo i sindacati chiedono un urgente incontro al prefetto. «Le gravi condizioni economiche e finanziarie dell’azienda, che hanno già causato ritardi nel pagamento degli stipendi, preoccupano i lavoratori e le loro famiglie – affermano i sindacati – vogliamo sapere qual è il futuro dei lavoratori di Talete per questo chiediamo un incontro urgente al prefetto. La cronica crisi di liquidità si è aggravata per via di scelte che compromettono la sopravvivenza dell’azienda».

Per i sindacati le difficoltà derivano dalla mancata ricapitalizzazione dell’ente da parte della Provincia di Viterbo e dei comuni soci di Talete, che hanno approvato il progetto di risanamento dell’ente senza però il necessario supporto finanziario. Inoltre va aggiunto che i soci non hanno deliberato per la fidejussione, necessaria condizione alternativa al processo di ricapitalizzazione, che consentirebbe all’ente gestore una ripresa dei rapporti con gli enti di credito sufficiente alla realizzazione del processo di risanamento e ad una corretta continuazione della gestione del servizio idrico integrato.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.