24.7 C
Viterbo
martedì 28 Settembre 2021

Tari: approvate dal Comune tariffe e riduzioni in favore delle utenze

L’amministrazione comunale ha approvato le nuove tariffe Tari e le relative riduzioni a favore delle utenze domestiche e non domestiche. Nel dettaglio sono stati stanziati 120mila euro di fondi di bilancio che si vanno a sommare agli oltre 121mila erogati dallo Stato per l’emergenza Covid.

È stata approvata una riduzione del 50% della parte variabile della tariffa (la più rilevante) in favore delle utenze non domestiche più colpite dalla pandemia, ovvero che abbiano subito una riduzione di fatturato di almeno del 30% rispetto all’anno 2019.

Ad esempio un’attività che avrebbe pagato a titolo di Tari 2021 € 1.049,13 con l’applicazione di queste riduzioni potrà pagare € 567,14 ed una famiglia con un nucleo familiare di tre persone in una abitazione di 120 mq riceverà una bolletta di importo di € 245,00 anziché 277,00.

Anche per le utenze domestiche, in via straordinaria conseguente all’emergenza sanitaria, l’amministrazione ha approvato una riduzione della parte variabile della tariffa pari al 10%.

L’ente conferma inoltre la riduzione del 10% in favore delle utenze domestiche e non domestiche che effettuano la raccolta differenziata e per le utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici. Restano invece valide tutte le agevolazioni sociali dettate dal regolamento per particolari situazioni di difficoltà. I pagamenti possono altresì essere disposti in tre rate.

“Ringrazio tutti i consiglieri di maggioranza – dichiara il sindaco Sergio Caci – che hanno contribuito, con i loro suggerimenti, ad alleggerire le bollette dei nostri concittadini. L’ottimo lavoro di squadra degli uffici comunali, tributi, ragioneria e ambiente, ha reso possibile trasformare la volontà politica in effetto reale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie