1.3 C
Viterbo
martedì 30 Novembre 2021

Tarquinia perde il “Game Fair”, si svolgerà a Grosseto

TARQUINIA – Una delle più importanti manifestazioni campestri in Italia esce di scena a Tarquinia per approdare a Grosseto. Un’amara notizia che il sindaco Mazzola afferma di averla appresa solo dai quotidiani. «Non ci è stata mandata alcuna comunicazione e questo ci dispiace – ha detto il sindaco -. Alla base della scelta di Fiera Vicenza motivazioni di carattere economico e commerciale».

«La decisione è legittima – prosegue il primo cittadino –  e non possiamo intrometterci in questioni che riguardano aziende private. Come amministrazione possiamo dire che in questi anni avevamo instaurato una proficua collaborazione, in modo particolare nelle due ultime edizioni, che ha portato vantaggi a Tarquinia, la quale ha goduto di una straordinaria vetrina promozionale, e al Game Fair, il quale ha potuto contare su una straordinaria cornice naturalistica come la località Spinicci».

Il sindaco Mazzola auspicava un maggiore dialogo da parte di Fiera Vicenza: «Avremmo potuto capire se ci fossero stati margini di manovra, per continuare il “matrimonio” tra Tarquinia e il Game Fair e se avessimo commesso degli eventuali errori. Rimane la legittimità di Fiera Vicenza di scegliere quello che ritiene meglio e da parte nostra, un pizzico di amarezza, nel non essere stati messi al corrente dello spostamento. Rimaniamo comunque disponibili a confrontarci per nuovi progetti quale, per esempio la possibilità d’istituire un ente fiera».

Solo nell’edizione del 2012, Tarquinia ha ospitato 57mila visitatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie