Termovalorizzatore, oggi in Consiglio il “No” dei sindaci

All'assise prevista per le ore 18 saranno presenti cittadini e sindaci del comprensorio

TARQUINIA – Si terrà oggi alle 18 il Consiglio straordinario in cui si discuterà dell’ipotesi della realizzazione di un termovalorizzatore a Tarquinia, in località Pian D’Organo-Pian dei Cipressi al confine con Civitavecchia.

Il sindaco Alessandro Giulivi già si era pronunciato con un categorico “No” al progetto, a seguito della richiesta della Regione Lazio in cui si evinceva l’attivazione della procedura di valutazione di impatto ambientale presentata dalla A2A Ambiente Spa.

Oggi nella sala consiliare saranno presenti anche gli altri sindaci del comprensorio: il primo cittadino di Civitavecchia Ernesto Tedesco e il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci. Tutti hanno già espresso la loro contrarietà al progetto e alla seduta consiliare dovrebbero mettere nero su bianco le loro motivazioni.

Alla riunione sono stati invitati a partecipare anche i parlamentari e i consiglieri regionali del territorio, il presidente della Provincia, i rappresentanti della Asl Roma, della Asl Viterbo, dell’Arpa e il presidente dell’Università Agraria di Tarquinia.

Nel mega impianto, secondo quanto allegato alla richiesta di Via, verrebbero trattati 481mila tonnellate all’anno di rifiuti speciali che potrebbero arrivare fino a  540.000 t/a; con 122.000 ton/anno di ceneri pesanti e 40.000 t/anno di ceneri leggere di risulta dalla combustione e un camino di 70 metri che emetterà tonnellate di inquinanti.

“Il consiglio comunale – ha detto il sindaco Alessandro Giulivi – è solo il primo atto a tutela del territorio e non si escludono iniziative più clamorose per impedire questa assurda iniziativa imprenditoriale in danno dell’ambiente e della popolazione”.

Non si è fatta attendere anche la dichiarazione del primo cittadino di Montalto di Castro, Sergio Caci: “Ci sarò e condivido con voi la lettera, perché oltre che al sottoscritto ritengo sia indirizzata a tutti i cittadini. Nessuno può avviare procedure senza ascoltare i territori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.