Terremoto, allestito il campo di accoglienza ad Amandola

img-20161120-wa0004CANINO – Sono rientrati a casa i volontari della prociv Aquila Canino, che la settimana scorsa si erano recati ad Amandola (AP), per portare viveri e aiuto alle popolazioni terremotate. “E’ stata una lunga e pesante settimana per i ragazzi – dichiara Gianno Di Pietro presidente della prociv di Canino -. Nonostante la fatica però, i ragazzi hanno ricevuto grandissime soddisfazioni dalle autorità locali e dalle persone alle quali hanno prestato aiuto”.

Adolfo Marinangeli sindaco di Amandola, insieme agli assessori del consiglio comunale, ha elogiato i volontari caninesi per il lavoro svolto in questi 7 giorni di permanenza presso il campo di accoglienza allestito in seguito al sisma. Molto tempo è stato dedicato, oltre ai lavori pratici all’interno del campo stesso, anche ai bambini della scuola primaria, i quali sono stati istruiti sugli accorgimenti e i comportamenti da tenersi in caso di scosse sismiche.

“La prima cosa che ho notato quando ho accolto i miei ragazzi – aggiunge Di Pietro – è stata la soddisfazione sul loro volto. Spesso donare è faticoso, ma in certi casi si riceve più di quanto ci si aspetti e credo che i volontari non dimenticheranno mai i volti sorridenti dei bambini e la gratitudine della gente che hanno aiutato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.