14.6 C
Lazio

Tirrenica: «La Sat non risponde sulla data di realizzazione del ponte e delle complanari»

manifestanti_satTARQUINIA – Dopo due giorni di manifestazione e ripetute richieste ufficiali alla Sat di fornire la data di inizio dei lavori per la costruzione del nuovo ponte sul fiume Mignone, alle ore 16 del 26 gennaio abbiamo ricevuto ancora una volta il silenzio imbarazzante della Sat che dimostra di non saper dare risposte. La notizia apparsa sui giornali nella quale il sindaco si prendeva il merito della realizzazione del ponte, altro non era che una semplice comunicazione del Ministero delle infrastrutture alla Sat in cui si chiedeva di “verificare dal punto di vista tecnico la possibilità di anticipare … la realizzazione di alcune sistemazioni della viabilità secondaria … sì da individuare congiuntamente eventuali procedure autorizzative e le relative coperture economiche”. Queste generiche righe rappresenterebbero la grande vittoria del sindaco che ha dato per certa l’imminente realizzazione di un’opera che ancora non possiede né le procedure autorizzative né le relative e ipotetiche coperture economiche.

Il Comitato per il diritto alla Mobilità di Tarquinia dopo 24 ore di attesa sulla strada Melledra Farnesiana al freddo scioglie il sit in e vista la conferma che non ci sono reali intenzioni di realizzare il ponte e le relative complanari, si concentra per la prossima iniziativa in occasione della chiusura della strada Melledra Farnesiana.
I cittadini ribadiscono che solo grazie alla grande mobilitazione che per fortuna non si è mai interrotta è stato possibile svelare le false verità che vengono date in pasto alla stampa per rassicurare la cittadinanza con l’intento di demotivare e vanificare i legittimi sforzi e le rivendicazioni della comunità.
Rinnovando l’impegno del comitato, ricordiamo al sindaco che in fondo Cassandra, da lui citata nel comunicato, alla fine aveva ragione e prevedeva ciò che sarebbe accaduto.
La mobilitazione continua e fin quando non ci sarà una risposta seria e documentata il Comitato per il diritto alla Mobilità di Tarquinia diffida la SAT dal chiudere la strada Melledra Farnesiana anche perché la viabilità cosiddetta alternativa, descritta superficialmente come un ferro di cavallo, è assolutamente inadeguata e allo stato attuale anche al di sotto dei necessari standard di sicurezza stradale.
Comitato per il diritto alla Mobilità di Tarquinia
- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.