2.2 C
Lazio

Tre giovani sorpresi a rubare in un casolare, arrestati

CIVITAVECCHIA – Gli agenti della Polizia di Stato, martedì 10 marzo, hanno arrestato per furto aggravato tre stranieri di 21, 24 e 25 anni mentre erano all’interno di una casa rurale a San Gordiano per rubare attrezzi agricoli. L’attenzione degli agenti è stata attirata da alcuni movimenti sospetti nei pressi di un casolare di via Mandolini. In particolare gli uomini della volante hanno notato un uomo all’interno di un’autovettura che, alla vista della polizia, improvvisamente si è allontanato mentre altri due giovani si aggiravano furtivamente in un terreno privato lì vicino.

Dopo un breve appostamento i poliziotti, raggiunti nel frattempo da un altro equipaggio, sono entrati in azione. Due agenti si sono messi sulle tracce della vettura allontanatasi poco prima, mentre altri due sono entrati nell’appezzamento intimando agli altri due sospetti di fermarsi, sorpresi con due pesanti fardelli in spalla.
I due malviventi si sono dati alla fuga scavalcando la recinzione e abbandonando poco distante il maltolto, allo scopo di dileguarsi nelle campagne adiacenti. Da qui ne è scaturito un rocambolesco inseguimento, conclusosi poco dopo con la cattura dei due fuggitivi e con il recupero della refurtiva: una motosega e un decespugliatore.

L’auto con l’altro complice a bordo è stata intercettata poco distante e, il conducente, che evidentemente fungeva da “palo”, è stato a sua volta sottoposto a controllo e accompagnato in commissariato.
All’interno dell’auto usata dai malviventi sono stati trovati vari strumenti da scasso. I tre giovani, rispettivamente di anni , con precedenti specifici, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie