Tributi: avvisi di accertamento per oltre 850mila euro tra Imu e Tasi

VITORCHIANO – A due anni dall’avvio del servizio di supporto all’Ufficio Tributi per l’accertamento dei tributi dovuti al Comune di Vitorchiano, è tempo di fare un bilancio sui risultati finora registrati. Uno dei punti cardine del programma elettorale dell’amministrazione Grassotti è, infatti, quello della lotta all’evasione basato sul principio di pagare tutti per pagare meno.
A tal fine, si è proceduto, con una gara d’appalto, ad affidare il servizio di supporto all’Ufficio Tributi per lo svolgimento di accertamenti tributari su IMU e TASI a partire dal 2015. A seguito di una gara d’appalto, la società STEP è risultata aggiudicataria del servizio.
Molti contribuenti si sono già visti recapitare avvisi di accertamento per un ammontare totale pari a 710.887,82 euro per l’IMU e 148.080,29 euro per la TASI. Si tratta di cifre importanti che denotano il recupero di somme mai riscosse in precedenza e non iscritte al ruolo perché il contribuente non aveva mai pagato o di erronei e/o parziali pagamenti.
Grazie a quest’azione di capillare recupero dei tributi inevasi, è stato così possibile far rientrare somme che i cittadini avevano regolarmente versato, ma ad enti diversi dal Comune di Vitorchiano. In questi casi gli stessi si sono visti cancellare l’accertamento a loro carico e il Comune ha potuto recuperare i tributi versati il più delle volte al Comune di Viterbo per erronea digitazione del codice dell’ente al momento del versamento su F24.

Da un’analisi delle rendicontazioni per flussi incassati per annualità diverse da quelle gestite dalla STEP si evince, inoltre, come quest’attività abbia indotto altresì a versamenti spontanei eseguiti dai contribuenti timorosi di ricevere avvisi di accertamento visto l’inizio delle attività di controllo. Nel corso del 2018 e 2019 il Comune ha infatti registrato incassi per IMU 2014, 2015, 2016 e 2017: si tratta spesso di pagamenti effettuati per scongiurare l’invio di accertamenti.

“Il recupero dell’evasione è un tema molto importante per l’amministrazione comunale – spiega l’assessore a bilancio e tributi Annalisa Creta – e l’impegno che stiamo mettendo sia nel fare accertamenti e verifiche che nella riscossione di quanto dovuto all’amministrazione lo dimostra. Il dato che emerge è molto significativo: l’obiettivo è sempre quello della piena equità fiscale, affinché tutti contribuiscano nella giusta misura all’erogazione dei servizi per la propria comunità.”

“Già per quest’anno – aggiunge il sindaco Ruggero Grassotti – abbiamo introdotto alcune prime misure di alleggerimento fiscale con l’azzeramento della TASI. E’ chiaro che se prosegue quest’azione di recupero possono aprirsi nuovi spazi per continuare su questa strada virtuosa. La logica è quella per cui se tutti pagano la pressione fiscale può essere alleggerita”.
Comune di Vitorchiano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.