13.7 C
Viterbo
sabato 8 Maggio 2021

Trova 18mila euro in contanti e li consegna in questura

Il denaro trovato dall'uomo
Il denaro trovato dall’uomo

VITERBO – L’onestà paga sempre, ma spesso la tentazione la fa da padrone. Non è questo il caso però di un anziano che circa due settimane fa ha trovato sul pianerottolo della propria abitazione un involucro di cellophane con all’interno banconote di vario taglio per un ammontare di 18mila euro. L’uomo subito dopo ha consegnato il plico agli agenti della squadra mobile della questura di Viterbo che hanno eseguito degli accertamenti, anche con tecniche scientifiche e il controllo delle matrici e dei numeri seriali della banconote, scongiurando sia la provenienza furtiva che la falsità del denaro.

Le successive indagini della squadra mobile, condotte anche con l’audizione di numerose persone, hanno consentito di accertare che il denaro apparteneva ad una signora di 81 anni che in un momento di assenza di lucidità mentale aveva smarrito i suoi soldi.

A seguito della ricostruzione è stato segnalato il tutto alla procura della Repubblica di Viterbo che ha proceduto a nominare un amministratore di sostegno per affiancare la donna. Nella giornata di ieri, alla presenza dell’amministratore e del fratello, il denaro è stato riconsegnato all’anziana.

All’atto del rinvenimento l’uomo che ha ritrovato il denaro, al quale secondo le legge vigente spetterebbe il 10% della somma, ha dichiarato di non pretendere nulla, definendo il suo irreprensibile comportamento come un normale dovere civico di ogni persona. Il fratello della donna si è reso comunque disponibile a versare all’uomo una somma a titolo equitativo per la correttezza e l’onestà dimostrata.

Altre notizie