8.5 C
Lazio

HOME

Covid, scuole superiori: il sindaco Arena convoca i sindaci per valutare la didattica a distanza

VITERBO - "Ho convocato per le 11 il Comitato di rappresentanza dei sindaci per la sanità per trattare e valutare la questione...

Addetta alle pulizie ruba Gratta e Vinci, arrestata dai carabinieri

CAPALBIO - I carabinieri di Capalbio sabato sera hanno arrestato una donna di nazionalità romena, residente nel comune, colta in flagranza di...

Atti vandalici sulle mura di San Giacomo

TARQUINIA - Scritte con vernice rossa sulle mura della chiesa di San Giacomo, una delle bellezze più antiche e panoramiche della città.

Trova 18mila euro in contanti e li consegna in questura

Il denaro trovato dall'uomo
Il denaro trovato dall’uomo

VITERBO – L’onestà paga sempre, ma spesso la tentazione la fa da padrone. Non è questo il caso però di un anziano che circa due settimane fa ha trovato sul pianerottolo della propria abitazione un involucro di cellophane con all’interno banconote di vario taglio per un ammontare di 18mila euro. L’uomo subito dopo ha consegnato il plico agli agenti della squadra mobile della questura di Viterbo che hanno eseguito degli accertamenti, anche con tecniche scientifiche e il controllo delle matrici e dei numeri seriali della banconote, scongiurando sia la provenienza furtiva che la falsità del denaro.

Le successive indagini della squadra mobile, condotte anche con l’audizione di numerose persone, hanno consentito di accertare che il denaro apparteneva ad una signora di 81 anni che in un momento di assenza di lucidità mentale aveva smarrito i suoi soldi.

A seguito della ricostruzione è stato segnalato il tutto alla procura della Repubblica di Viterbo che ha proceduto a nominare un amministratore di sostegno per affiancare la donna. Nella giornata di ieri, alla presenza dell’amministratore e del fratello, il denaro è stato riconsegnato all’anziana.

All’atto del rinvenimento l’uomo che ha ritrovato il denaro, al quale secondo le legge vigente spetterebbe il 10% della somma, ha dichiarato di non pretendere nulla, definendo il suo irreprensibile comportamento come un normale dovere civico di ogni persona. Il fratello della donna si è reso comunque disponibile a versare all’uomo una somma a titolo equitativo per la correttezza e l’onestà dimostrata.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...