Truffe online, tre ragazze denunciate

VITERBO – Nella settimana in corso i carabinieri delle stazioni di Bassano Romano e Oriolo Romano hanno denunciato una ragazza italiana di 22 anni che, tramite pagamento sulla sua posta pay, ha millantato la vendita di un telefonino cellulare in realtà mai posseduto. Con questa attività illecita ha ricevuto da una cittadina romena di 20 anni il pagamento di 200 euro.

A Oriolo Romano invece due ragazze italiane di 19 e 29 anni, tramite pagamento su una posta pay a loro riconducibile, hanno illegittimamente ottenuto la somma di 60 euro da una signora italiana di 31 anni per uno skateboard in realtà mai consegnato.