Tuscania c’è, prima vittoria davanti al proprio pubblico

VITERBO – Prima vittoria davanti al proprio pubblico per la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Volley opposta ad una Pag Taviano giunta a Viterbo ben decisa a fare punti, forte dell’ingaggio in settimana dell’opposto Milan Brencz.

Proprio lo slovacco sarà uno dei protagonisti soprattutto nella prima parte del match con i pugliesi che si aggiudicano il primo parziale ai vantaggi (24/26). Poi il Tuscania sembra crederci sempre più, Osmanovic, che alla fine sarà eletto MVP dell’incontro, sembra tornato quello del precampionato, mentre Peslac inizia a distribuire palloni utilizzando sempre più i centrali.

Nel secondo set Taviano prova a scappare ma viene ripreso, i doppi cambi operati dalla panchina (Capitan Buzzelli per Osmanovic e Piedepalumbo per Peslac) sembrano funzionare, consentendo a chi esce di tirare il fiato e a chi entra di variare gli attacchi. Risultato, da Pizzichini a Fabi, da Bertoli a Formela a Buzzelli, da Peslac a Piedepalumbo, da Sorgente a Panciocco a Fall tutti sono protagonisti di una crescita corale che porterà alla prima vittoria netta stagionale tra le mura amiche.

Al fischio di inizio, Nacci schiera il Tuscania con in campo con Peslac in cabina di regia, Osmanovic opposto, Fabi e Pizzichini al centro, Bertoli e Formela di banda, Sorgente libero.

Taviano risponde con: Cernic e Astarita in banda, Dimitrov in palleggio, Bencz opposto, Torsello e Bonola centrali, Bisci libero.

Primo set: Taviano parte forte e trova subito il break 1/4. L’ace di Osmanovic riporta sotto Tuscania 3/4. Astarita buca il muro, Nacci ricorre al primo time-out 4/7. Al rientro, primo tempo di Fabi 5/7. Bertoli mura fuori, Taviano prova ad allungare 6/11, massimo vantaggio ospiti. Ace di Dimitrov, ancora massimo vantaggio Taviano, Nacci richiama i suoi in panchina 8/14. Al rientro, ancora un attacco vincente di Bencz 8/15. Nacci prova a scuotere i suoi, doppio scambio dentro capitan Buzzelli e Piedepalumbo per Osmanovic e Peslac. Scambio prolungato risolto da un bel muro di Fabi su Bencz 10/16.

Astarita spara incredibilmente fuori, Lichelli chiama il primo video-check dell’incontro. Le riprese danno ragione agli arbitri e Tuscania accorcia 13/17. Torna Osmanovic al posto di Peslac. Muro di Pizzichini su Dimitrov, questa volta sono gli ospiti a fermare il tempo 15/18. Al rientro, ace di Buzzelli 16/18. Torna Peslac per il capitano. Nel Taviano, fuori Astarita per Baldari che sbaglia dai nove metri 17/19.

Nel Tuscania, dentro Panciocco per Pizzichini 18/20. Negli ospiti fuori Cernic per Caci che sbaglia dei nove metri. Cernic chiude il cambio. Osmanovic c’è, 20/22. Taviano chiude il cambio fuori Baldari. Bertoli mura Bencz e Licchelli chiama il time-out, 21/22. Alla ripresa del gioco Bencz trova un mani fuori 21/23.

Ancora un primo tempo di Fabi 22/23. Bel mani furoi di Bertoli ed è parità 23/23. Astarita mette a terra un attacco, Tuscania chiama il video-check che dà ragione ai direttori di gara 23/24. Set point Taviano annullato da Bertoli 24/24. Attacco vincente di Bencz, ancora set point ospiti 24/25. Fallo a rete di Tuscania, Nacci chiama il video-check, che però conferma la decisione del secondo arbitro e assegna agli ospiti il primo parziale 24/26.

Secondo set: Il parziale parte punto a punto fino a che prima un muro su Formela e un attacco vincente di Cernic portano gli ospiti sul 9/12. Formela risolve uno scambio prolungato 11/12. Taviano ferma il tempo. Al rientro, attacco vincente di Astarita 11/13. Lo stesso spara fuori e Licchelli chiama il video-check che però dà ragione agli arbitri 12/13. Due ace consecutivi di Peslac e Tuscania si porta avanti 14/13.

Primo tempo di Torsello, stavolta è Nacci a richiedere le riprese che tuttavia gli danno torto 14/14. Muro vincente di Pizzichini su Bencz, poi lo stesso colpisce l’asta: Tuscania prova l’allungo 17/14. Licchelli ferma il tempo. Al rientro, attacco vincente di Astarita 17/15. Taviano cambia Bencz e Dimitrov con Martinelli e Lugli. Ace di Torsello e i pugliesi si riportano sotto 18/17. Attacco vincente di Lugli, Nacci richiama i suoi in panchina 18/18. Al rientro bel primo tempo di Fabi. Nel Tuscania fuori Osmanovic e Peslac per Buzzelli e Piedepalumbo. Attacco vincente di Formela 20/18. Dimitrov e Bencz chiudono il cambio. Palla slash risolta da Buzzelli 22/19. Cernic spara a rete dai nove metri ed è set point Tuscania 24/20. Nei laziali, in campo Fall per Pizzichini. Attacco vincente di capitan Buzzelli e Tuscania fa suo il secondo parziale 25/21.

Terzo set: Due ace consecutivi di Bonola e Taviano trova subito il break 1/3. Fallo a rete Tuscania, Nacci chiama il time-out 2/5. Al rientro Osmanovic spara a rete 2/6. Ace di Astarita, massimo vantaggio ospiti 3/8. Due muri consecutivi su Bencz, Tuscania accorcia e costringe la panchina ospite a fermare il tempo 7/9. Fuori uno stanco Bencz per Lugli. Ace di Dimitrov, 7/11. Formela risolve uno scambio prolungato 8/11. Muro su Osmanovic, Tuscania ricorre al video-check. Le riprese danno ragione agli arbitri 8/12. Muro su cernic, stavolta è Taviano a chiedere il video-check che conferma il punto a Tuscania 10/12. Bel muro di Bertoli e Tuscania accorcia 12/13. Torna in campo Bencz. Ace di Fabi e Tuscania completa la rimonta 13/13. Attacco vincente di Bertoli 15/14.

Attacco fuori di Astarita e ace di Pelsac, Tuscania prova a scappare. Licchelli chiede il time-out 17/14. Al rientro è Bencz che mette a terra il 17/15. Primo tempo di Pizzichini che poi mura un attacco ed è massimo vantaggio Tuscania 19/15. Formela blocca il braccio e scavalca il muro 20/16. Nel Tuscania fuori Osmanovic e Peslac per Buzzelli e Piedepalumbo. Il capitano trova subito un bel muro su Astarita 22/18. Ancora mani fuori di Buzzelli, set point Tuscania 24/18. Che si concretizza con un ace di Piedepalumbo, 25/18 e secondo set per i ragazzi di Nacci.

Quarto set: Attacco vincente di Cernic, Tuscania chiede il video-check. La panchina locale protesta e si becca un giallo. Pipe di Baldari 1/2. Cernic spara fuori, Licchelli ferma il tempo 4/2. Al rientro attacco vincente di Bertoli 5/2. Muro vincente su Baldari e attacco vincente di Formela, massimo vantaggio 10/5. Scambio prolungato risolto da Osmanovic 11/6. Cambio libero nel Tuscania, in campo Gentilini. Ancora Osmanovic risolve uno scambio prolungato, massimo vantaggio Tuscania 15/9, Licchelli ferma il tempo.

Al rientro, gran colpo di Cernic, 15/10. Taviano cambia il centrale, dentro Meleddu per Torsello. Attacco vincente di Bencz, Taviano accorcia 17/14, Nacci ricorre al time-out. Al rientro è Pizzichini che mette a terra il 18/14.

Nel Tuscania fuori Osmanovic e Peslac per Buzzelli e Piedepalumbo. Buzzelli chiude alla grande, dopo due recuperi, uno scambio prolungato 21/18. Tocco delizioso di Matteo Bertoli, 22/18. Primo tempo di Pizzichini 23/19. Ace di Formela, match-point Tuscania 24/19. Fallo in palleggio, Tuscania ferma il tempo 24/20. Al rientro Martinelli mette fuori dai nove metri e regala la prima vittoria interna a Tuscania 25/20.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – PAG TAVIANO 3/1

(24/26 – 25/21 – 25/18 – 25/20)

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 8, Pizzichini 8, Bertoli 8, Peslac 7, Fabi 8, Osmanovic 18, Formela 12, Fall, Cappelletti, Libero Sorgente, Panciocco, Piedepalumbo 2, Gentilini. All. Nacci

PAG TAVIANO: Martinelli, Dimitrov 6, Bencz 21, Lugli 4, Astarita 14, Torsello 3, Baldari 1, Bonola 4, Bisci (L), Caci, Smiriglia, Cernic 11. All: Licchelli

MVP: Adi Osmanovic premiato da Cristiano Storri, titolare di Upim