Tutela del territorio, grido d’allarme della cooperativa Copa. Il sindaco Sergio Caci: “Mi impegno ad organizzare un incontro per affrontare i temi trattati”

“Ho ricevuto, insieme ad altri sindaci del comprensorio, il grido di allarme della Soc Agr Copa Soc Coop di Canino. Il presidente Ernesto Baglioni e i soci sono preoccupati per il concreto rischio ambientale che le progettualità avviate nel territorio provocano”.

Così il Sindaco Sergio Caci esprime la propria vicinanza alla Cooperativa C.o.p.a. relativamente alla tutela del territorio, della popolazione e delle produzioni agricole, in merito alle preoccupazioni espresse per alcune progettualità avviate o in fase di studio, proposte che rappresenterebbero un concreto rischio ambientale per i nostri territori.

Nella nota inviata si legge un appello a tutta la politica locale affinché questo pericolo venga scongiurato, auspicando un fronte comune tra i sindaci e gli amministratori, insieme ai comitati di tutela ambientale e a tutti i cittadini a difesa del territorio.

“Questa mattina ho risposto inviando una nota al presidente della cooperativa ed ai miei colleghi – conclude Caci – con la quale mi impegno ad organizzare un incontro per affrontare i temi trattati nella lettera della Copa e aggiornarci su come le amministrazioni stanno procedendo”.

Ultime

Controlli di ferragosto, denunciate cinque persone

I carabinieri della Compagnia di Civitavecchia e dei Comandi...

Palio delle contrade di Allumiere, l’edizione della rinascita

Dopo due anni di stop a causa della pandemia,...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.